SPORT - CALCIO

Calcio femminile

Il giudice sportivo dà ragione alla Torres: la gara col Bellaria sarà recuperata

Le ragazze della Torres non sono riuscite a raggiungere lo stadio abruzzese per mancanza di voli
le ragazze del team (foto torres)
Le ragazze del team (foto Torres)

Il giudice sportivo del Dipartimento Calcio Femminile della LND ha dato ragione alla Torres sulle giustificazioni addotte per l'impossibilità di raggiungere domenica scorsa il campo abruzzese del Real Bellaria.

La gara valevole per il quarto turno della serie C (girone C) andrà quindi "ripetuta": spetta alla Divisione di Calcio Femminile fissare la data.

Questa la motivazione del giudice sportivo dopo aver letto gli scritti difensivi e la documentazione presentata dalla Torres femminile: "La società sassarese si era tempestivamente attivata sia presso la società Real Bellaria sia presso il Dipartimento Calcio Femminile della LND per ottenere il rinvio della gara ottenendo inizialmente la massima collaborazione della società ospitante, con contatti avvenuti prima con il presidente e poi con l'allenatrice della società, che sono perdurati a tal fine sino al giovedì antecedente il giorno della gara per poi essere inopinatamente sospesi dalla medesima società Real Bellante, (quando si era già attivato il DCF per l'eventualità di disputare la gara in altra data), rendendo in tal modo quanto mai difficile riuscire ad organizzare una trasferta complessa nella sua realizzazione".

Riconosciuto anche il tentativo del club rossoblù di cercare un mezzo di rientro, senza trovare né voli né posti sulla nave. Invece bocciata la posizione del club abruzzese, perché "priva di qualsiasi elementi probatori e di riscontri oggettivi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...