SPORT - BASKET REGIONALE

Serie A2 femminile

Il Cus cerca la tripletta, Surgical e Techfind il riscatto

L'ala cussina Arianna Landi: "Ripartiremo dall'energia della nostra difesa"
la virtussina silvia favento salter le prossime partite per infortunio (foto l unione sarda garau)
La virtussina Silvia Favento salterà le prossime partite per infortunio (foto - L'Unione Sarda - Garau)

Una cerca il tris di vittorie, le altre due il pronto riscatto.

Oggi e domani le tre formazioni sarde di Serie A2 femminile ritorneranno in campo per disputare la quarta giornata d'andata, con la Techfind Selargius che aprirà le danze questo pomeriggio alle 16 ospitando al PalaVienna l'Umbertide dell'ex Cus Cagliari Aneta Kotnis.

"Siamo ancora un cantiere aperto - afferma la play/guardia Cinzia Arioli - e gli infortuni di Mataloni e Pertile non ci stanno certo agevolando. Con Umbertide dovremo imporre il nostro ritmo alla gara, perché inseguirle potrebbe portarci sulla cattiva strada. Sappiamo di dover fare quanti più punti possibile in casa, dunque siamo pronte a giocarcela".

Alle 19.30 sarà la volta della Virtus Surgical Cagliari impegnata sul parquet amico contro Campobasso, ancora imbattuta dopo tre giornate. "Mi spiace soprattutto per l'assenza di Silvia Favento - dice il presidente della Virtus Paolo Pellegrini - alla quale va l'augurio di pronta guarigione, da parte mia e di tutta la società Virtus. Certo la sua assenza peserà sull'andamento dell'incontro, ma sono fiducioso perché il gruppo ha lavorato bene in settimana e credo che farà di tutto per trovare il secondo successo stagionale e dedicare la vittoria alla sfortunata compagna".

Impegno in trasferta, invece, per il Cus Cagliari che dopo aver superato a domicilio l'Athena Roma e poi in casa Civitanova Marche, domani tornerà nella capitale per sfidare alle ore 16 le ragazze dell'High School Basket Lab, formazione nata due anni fa da un progetto di Fip e Coni.

"Il loro roster è composto dalle giovani più interessanti in circolazione - spiega l'ala cussina Arianna Landi - hanno davvero tanto talento, e come tutte le squadre dall'impronta giovanile sono abbastanza imprevedibili. Sono convinta che potranno darci del filo da torcere, noi proveremo a gestire il ritmo, ma senza snaturarci. In queste prime giornate abbiamo dimostrato di saper trarre energia dalla nostra difesa ed è proprio da lì che partiremo".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...