SPORT - ALTRI SPORT

La divina

Pellegrini: "Nessun addio al nuoto, sto lottando per tornare in vasca"

Nei giorni scorsi aveva dichiarato di essere pronta, in caso di nuovo lockdown, a lasciare tutto
federica pellegrini (foto da instagram)
Federica Pellegrini (foto da Instagram)

"Mi dispiace aver fatto spaventare e angosciare i miei sostenitori con quei titoloni che sono usciti. Mi hanno fatto una domanda e io ho risposto che non avrei più sopportato uno stop del genere. È un momento durissimo, ma sto comunque lottando per continuare a tornare a nuotare".

Così, in un'intervista al "Gazzettino", la campionessa del nuoto Federica Pellegrini torna sulle sue dichiarazioni di qualche giorno fa, quando ha affermato che in caso di nuovo lockdown avrebbe smesso di nuotare.

"State tranquilli - spiega la sportiva - perché ce la metterò tutta. La risposta che ho dato a quella precisa domanda diciamo che è stata dettata dagli effetti prodotti dalla quarantena, dalla rabbia di trovarmi in questa situazione. Ma come ho già detto farò di tutto per ritornare".

"Domenica è stato il decimo giorno di quarantena - spiega poi, con riferimento alla sua positività al Covid-19 - Ora posso dire che sto molto meglio rispetto ai giorni scorsi dove ero veramente a pezzi per la febbre e i dolori. Ci sono stati, giorno dopo giorno, miglioramenti e ora c'è una buona notizia perché sto riprendendo l'olfatto e il gusto e di questo sono molto contenta perché avverto le sensazioni di quello che mangio e fisicamente sto veramente meglio".

"Anche mia madre sta migliorando e ne sono felicissima - aggiunge poi -. Non lo nego che mi sono sentita molto in colpa per quanto le era accaduto e in quei giorni bruttissimi ci siamo aiutate dandoci forza. Quelli che abbiamo vissuto io e la mia famiglia sono stati momenti bruttissimi e impossibili da dimenticare che mi spingono a consigliare di attuare tutte le precauzioni necessarie, a prestare la massima attenzione e a non mollare anche se si pensa di aver superato il momento di difficoltà".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}