SPORT - ALTRI SPORT

galoppo

La Regione dà il via libera per il pubblico all'ippodromo di Chilivani

Ma lunedì alle corse potranno entrare solo mille persone
una corsa a chilivani (l unione sarda marras)
Una corsa a Chilivani (L'Unione Sarda - Marras)

Porte aperte al pubblico, anche se a numero limitato per mantenere le distanze come imposto dalle regole anti Covid-19. Lunedì l'ippodromo di Chilivani potrà far entrare sino a mille persone per la Sesta Giornata della Riunione Primavera-Estate di galoppo. Nicola Fois, amministratore della società che gestiste l'impianto, spiega: "Il presidente della Regione Solinas ha dato il via libera con l'ordinanza, naturalmente resta in vigore il protocollo che impone la mascherina e il divieto di accesso all'area tecnica, ma si potrà giocare anche al totalizzatore".

Le corse inizieranno alle 16.35. L'afflusso degli addetti ai lavori e del pubblico avverrà prima. Per evitare file, si potrà scaricare il modulo di autocertificazione sul sito del Comune di Ozieri e dell'ippodromo da presentare all'ingresso. Come per le altre giornate, a tutti verrà rilevata la temperatura e sarà obbligatorio sia portare la mascherina che sanificare le mani.

Va detto che altri ippodromi come Siracusa e Roma avevano aperto al pubblico già due settimane fa. Ecco perché il mondo ippico sardo attendeva con buone speranze la decisione della Regione Sardegna. Sette le corse in programma. Quella col montepremi più alto (6.600 euro) è il Premio Bebo Ardu, corsa ad handicap riservata ai cavalli di tre anni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}