SPORT - CALCIO

Le pagelle dei rossoblù: Cragno e la difesa da applausi

Cagliari-Atalanta 1-0, le pagelle dei rossoblù.

Cragno 7: Nel primo tempo toglie le castagne dal fuoco con un'uscita provvidenziale, nella ripresa vola per togliere dall'incrocio una conclusione di Freuler.

Faragò 6,5: Inizia con alcune disattenzioni, poi cresce, sia in difesa che nella fase d'attacco.

Ceppitelli 7: Attento e concentrato, chiude e anticipa. Sempre pronto. Un muro. Poi di testa regala ai rossoblù il gol salvezza. Unico neo al 90' quando provoca il rigore ospite con un intervento scomposto su Caldara.

Pisacane 6,5: Deciso e agguerrito, dalle sue parti non si passa.

Lykogiannis 7: autore di una serie di chiusure pregevoli, in avanti cross, lanci e discese sempre insidiosi. Allo scadere salva di testa la porta di Cragno.

Deiola 6,5: a volte impreciso, ma sempre volitivo. Chiude, difende e si propone senza sosta.

Barella 5,5: Lotta e s'impegna, ma i suoi lanci sono spesso imprecisi. Nella ripresa protesta in maniera troppo plateale per un fallo di mano di Caldara al limite dell'area, facendosi ammonire.

Padoin 6: in ombra rispetto al Franchi, corre molto, mettendoci il cuore. In avanti non incide, dietro dà una buona mano a Lykogiannis a contenere Ilicic.

Ionita 6,5: più a suo agio rispetto a Firenze, combatte e prova ad aiutare le punte. Stupenda l'apertura nel primo tempo per Farias. Lucido e caparbio, riesce anche ad andare a rete, anche se a gioco fermo.

Pavoletti 6,5: in attacco lotta su ogni pallone, cercando di fare da boa per creare spazi ai compagni. Minaccia costante sui palloni alti, dà una gran mano anche in difesa, tanto che nel primo tempo sventa di testa un gol fatto. Esce al 75' per problemi fisici.

Farias 6,5: coltello fra i denti, si sbatte su tutto il fronte d'attacco. Nel primo tempo, imbeccato da Ionita, costringe Gollini a un gran riflesso. Nel secondo si rende insidioso, soprattutto sulla sinistra, ma senza fortuna.

Cigarini 6,5: entraal 25' del secondo tempo al posto di Deiola. Con lui in campo i lanci diventano più precisi e la manovra più pulita. Da corner regala a Ceppitelli la palla della rete che vale la serie A.

Sau 6: gettato nella mischia per sostituire Pavoletti infortunato, prova a rendersi pericoloso nell'area avversaria. Spreca una buona opportunità all'80'.

Cossu sv: entra nei minuti finali

Lopez 6: ripropone la formazione vittoriosa di Firenze, lasciando fuori Cigarini. Gli va bene. Si salva, ma che fatica.

(Unioneonline)

LA VITTORIA:

LA FESTA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}