SPETTACOLI

Il racconto

Marco Carta e le accuse a Fabiana Muscas: "Questa donna mi ha salvato la vita"

"Per quanto abbia fatto un gesto non giusto in mia presenza, non dimentico le cose belle"
marco carta (foto da profilo ufficiale instagram)
Marco Carta (foto da profilo ufficiale Instagram)

A "Live Non è la D'Urso" Marco Carta torna a parlare del caso del furto di magliette alla Rinascente di Milano.

Il cantante, durante il gioco delle cinque sfere, ha risposto a Vladimir Luxuria che senza troppi giri di parole l'ha definito un pi**a per non aver preso le distanze dall'amica, FabianaMuscas, che avrebbe commesso, in sua presenza, il furto nel negozio milanese.

"Ieri, oggi e domani io non parlo di persone che non si possono difendere – ha spiegato il cantante -. Ci può stare che sono un po’ pi**a, ma c’è un passato gente. Sono stato operato, mi ha curato tantissime volte. Non l'ho mai detto. Quattro o cinque anni fa è venuta a Roma a casa mia e mi ha salvato la vita, ero in peritonite. Un processo di fronte alla mia vita che non è andata persa cos’è? Per quanto abbia fatto un gesto non giusto in mia presenza, non dimentico delle cose belle".

E ancora: "Cos'è un bo***a, una, due, tre magliette rispetto alla mia vita?".

Il cantante ha spiegato così come mai il suo rapporto con l'infermiera cagliaritana non sia incrinato nonostante quanto successo.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...