SPETTACOLI

Roma

Addio a Valeria Valeri, una vita fra teatro e tv

Storica compagna di vita di Enrico Maria Salerno, l'attrice è morta a 97 anni
valeria valeri con massimo ranieri (ansa)
Valeria Valeri con Massimo Ranieri (Ansa)

Una vita dedicata allo spettacolo, fra teatro e tv. È morta ieri a 97 anni Valeria Valeri, all'anagrafe Valeria Tulli, attrice brillante e ironica e divenuta celebre come signora Stoppani, madre dell’irrequieto Giannino alias Gianburrasca, nello sceneggiato musicale "Il giornalino di Gian Burrasca" con protagonista Rita Pavone.

Storica compagna di vita di Enrico Maria Salerno, l'attrice era nata l'8 dicembre 1921. A comunicare la scomparsa è stata dalle pagine di Repubblica la figlia, Chiara Salerno, che ha anche comunicato che i funerali si svolgeranno domani, 12 giugno, alle 11.30 nella Chiesa degli Artisti di Roma in Piazza del Popolo.

Fra le sue interpretazioni più note anche quelle in sceneggiati e fiction tv, fra cui "Un posto al sole", "Un medico in famiglia", "Una famiglia in giallo".

Il 16 gennaio 2016, tra le sue ultime apparizioni televisive, c'è quella nella trasmissione di Massimo Ranieri, "Sogno e son desto".

Tanti i sodalizi passati alla storia, come quello con Alberto Lupo nel '63-'64 e soprattutto, tra la fine degli anni '60 e i primi anni '70, con Alberto Lionello e con Gino Bramieri.

Importante anche la sua carriera come doppiatrice di grandi star, fra cui Natalie Wood, Julie Andrews, Anne Bancroft e Joanne Woodward.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...