I SARDI NEL MONDO - NOTIZIE

la serata

Il mondo delle fiabe con Patrizia Boi a Ciampino

La presentazione del libro a cura dell'associazione "Grazia Deledda"
gianfranco di luca mirella atzori e pierluigi frigau presidente dell associazione (foto grazia deledda )
Gianfranco di Luca, Mirella Atzori e Pierluigi Frigau, presidente dell'associazione (foto "Grazia Deledda")

Ultimo appuntamento prima di quelli natalizi per l'associazione culturale "Grazia Deledda" aps di Ciampino: nella sala consiliare Pietro Nenni è stato presentato "Mammoy, di Catorchio, Cletus e altre avventure" della scrittrice sarda Patrizia Boi, illustrato da Niccolò Pizzorno.

Gli ospiti (foto "Grazia Deledda")
Gli ospiti (foto "Grazia Deledda")

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Daniela Ballico, del consigliere Mirella Atzori e del Delegato alla Cultura Gianfranco Di Luca, l'autrice ha dialogato con Simone Pisano della F.A.S.I. sul tema della natura in Sardegna, della lingua sarda che ogni tanto fa capolino tra le storie del volume, del parallelo tra Catorchio e Pinocchio, tra Lug e Geppetto, dell’Immigrazione nella Fiaba.

Il sindaco Daniela Ballico (foto "Grazia Deledda")
Il sindaco Daniela Ballico (foto "Grazia Deledda")

Silvia Riccio (foto "Grazia Deledda")
Silvia Riccio (foto "Grazia Deledda")

"Il viandante che compie il Viaggio dell’eroe, infatti, non è altro che ognuno di quei migranti che, per migliorare la sua condizione divenuta critica o semplicemente perché desidera un’evoluzione della sua situazione culturale, economica e sociale, parte e si confronta con un mondo diverso - spiega Roberto Luciani -. E da questo viaggio ulissico si arricchisce, sperimenta l’ospitalità narrativa dei popoli che lo accolgono e l’aiuto di tutta una comunità che arriva in suo soccorso: esseri umani, animali, pietre, ma soprattutto Piante. Ecco perché c’era l’intervento tanto atteso dello Storico degli Alberi Antimo Palumbo, paladino della difesa degli alberi dal taglio indiscriminato, che ha puntualmente rilevato le numerose presenze arboree in Mammoy individuandone le proprietà e le caratteristiche magiche, evidenziando i riferimenti storici e geografici che non potevano sfuggire al suo occhio attento di studioso, ma anche i motti di spirito presenti nel libro come 'Wee Napoleoo', il caratteristico saluto del personaggio di Cletus che diventa nel libro un saluto condiviso con l’allegra brigata che si costituisce via via attorno al robottino Catorchio".

Patrizia Boi (foto "Grazia Deledda")
Patrizia Boi (foto "Grazia Deledda")

Luca Martella (foto "Grazia Deledda")
Luca Martella (foto "Grazia Deledda")

Al termine delle letture da parte dell'attore Luca Martella e della performance musicale della musicoterapeuta Silvia Riccio, la serata si è conclusa con un concerto musicale con svariati strumenti.

(Unioneonline/s.s.)

***

https://www.unionesarda.it/sardi-nel-mondo

Potete inviare le vostre lettere, foto, video e notizie a isardinelmondo@unionesarda.it

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...