I SARDI NEL MONDO - EVENTI

mosca

"Visioni Sarde" arriva in Russia con i cortometraggi del cinema isolano

Due giornate con le proiezioni grazie all'Istituto Italiano di Cultura
i titoli (foto associazione gramsci )
I titoli (foto associazione "Gramsci")

La rassegna cinematografica "Visioni Sarde", sotto l'organizzazione dell'associazione dei sardi di Torino "Gramsci" e dell'associazione "Visioni di Ichnussa" di Bologna, arriva anche in Russia.

Otto cortometraggio del cinema sardo, attraverso l'attività dell'Istituto Italiano di Cultura di Mosca, verranno proiettati sul canale Vimeo dell'istituto in lingua originale e con sottotitoli in russo giovedì 19 e venerdì 20 settembre.

L'evento è accompagnato da un videomessaggio di Alessandra Zedda, vice presidente della Regione Sardegna. In testa ai filmati, un video promo dal titolo "Sardegna, sicuri di sognare", che ha come obiettivo quello di aiutare a comprendere aspetti della cultura isolana ed è realizzato dalla Fondazione Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna.

"La Sardegna è in Russia con la sua parte migliore - dice nel video Alessandra Zedda - le eccellenze, il mondo della cultura, il mondo del cinema che riesce a trasmettere realmente qual è la vera Sardegna. Una Sardegna che è fortemente proiettata nel mondo anche attraverso il mondo dell'emigrazione. Le nostre comunità all'estero sono le prime missionarie della Sardegna: riescono davvero a far trasparire chiaramente le nostre tradizioni, la nostra cultura, la nostra vera identità".

Per quanto riguarda il calendario, saranno in onda il 19 novembre:

"Valerio" di Gianni Cesaraccio; "L'abbraccio " di Simone Paderi; "Fragmenta" di Angelica Demurtas; "Destino" di Bonifacio Angius.

Il 20 novembre, invece, sarà la vita di: "Lasciami andare" di Roberto Carta; "Dakota Dynamite" di Valerio Burli; "Gabriel" di Enrico Pau; "Fogu" di Alberta Raccis.

(Unioneonline/s.s.)

***

https://www.unionesarda.it/sardi-nel-mondo

Potete inviare le vostre lettere, foto, video e notizie a isardinelmondo@unionesarda.it

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}