POLITICA

elezioni

Suppletive, si spacca l'area di governo: Renzi e Pizzarotti candidano Agostinangelo Marras

Un'alleanza inedita, che spacca l'asse Pd-LeU-M5S
agostinangelo marras (foto concessa)
Agostinangelo Marras (foto concessa)

Italia Viva e Italia in Comune corrono da soli alle suppletive al Senato del Nord Sardegna ed escono dall'accordo tra centrosinistra e 5 Stelle puntando su un loro candidato, l'avvocato Agostinangelo Marras.

I renziani e i pizzarottiani non ci stanno alle imposizioni dall'alto e prendono un'altra strada. Non convergono sul nome di Lorenzo Corda, presidente dell'ordine degli ingegneri di Sassari, su cui il Pd e tutto il centrosinistra con il M5s ha raggiunto un accordo.

Una prima alleanza storica sulle politiche, la competizione elettorale del 20 settembre prossimo per coprire il posto rimasto vacante dopo il decesso della pentastellata Vittoria Bogo Deledda. "Avevano già deciso tutto senza alcun confronto con noi - sostiene il senatore renziano Giuseppe Luigi Cucca -, tre giorni fa ci avevano convocato al tavolo dove tutto era stato già stabilito, ma non dobbiamo subire le scelte di altri. Agostinangelo Marras deciderà nei prossimi giorni, anche se il tempo stringe perché dovremo presentare le liste".

Da parte dell'avvocato la conferma della propria disponibilità a ragionare sulla candidatura. "Sto riflettendo per sciogliere la riserva che molto probabilmente verrà sciolta al massimo domani mattina - dichiara l'avvocato - però ancora niente di ufficiale e di definitivo. Nel caso dovessi scendere in campo la mia sarà una candidatura da indipendente, fuori dai partiti".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}