POLITICA

Venti di crisi

Il M5S chiede le dimissioni di Siri: "Ecco le quattro domande su cui deve chiarire"

I grillini fanno pressione affinché il sottosegretario ai Trasporti lasci l'incarico
armando siri e matteo salvini (ansa)
Armando Siri e Matteo Salvini (Ansa)

"Siri si dimetta e la Lega spieghi ai cittadini".

Sul Blog delle Stelle, organo ufficiale del Movimento 5 Stelle, si chiede al sottosegretario ai Trasporti, esponente del Carroccio, di fare un passo indietro e lasciare il suo incarico.

"Abbiamo aspettato qualche giorno prima di lanciare questo appello, e ci auguriamo che dalla Lega arrivi un segnale. Abbiamo visto il sottosegretario Siri smentirsi nell’arco di 24 ore", si legge ancora sul blog, che chiede un chiarimento al leghista.

"Quali sono i reali rapporti tra Siri, la Lega e Paolo Arata?".

È la prima delle quattro domande poste dal Movimento 5 Stelle al sottosegretario, con riferimento all'ex parlamentare di Forza Italia che, secondo l'accusa, sarebbe vicino a Vito Nicastri, imprenditore indicato dai magistrati come "finanziatore" del latitante e boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro.

"Perché Siri ha presentato più volte delle proposte, sempre bloccate e rispedite al mittente dal Movimento 5 Stelle, per incentivare l'eolico? Per quale fine?", è il secondo quesito.

E ancora, chiede il M5S: "Perché Siri si è contraddetto, cambiando versione più volte?".

L'ultimo interrogativo riguarda infine il figlio di Arata: "È stato assunto da Giorgetti presso il Dipartimento programmazione economica. Giorgetti sapeva che era figlio di Arata e dei rapporti del padre con Nicastri?".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...