CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

taglio del nastro

Villamassargia, inaugurato in pompa magna il nuovo centro intermodale

Alla presenza di amministratori e rappresentanti dell'Arst ha aperto i battenti la struttura attesa dal 2007
il taglio del nastro (l unione sarda farris)
Il taglio del nastro (L'Unione Sarda - Farris)

"È per noi motivo d'orgoglio inaugurare oggi una moderna infrastruttura attesa fin dal 2007 che possiamo finalmente mettere a disposizione di viaggiatori e turisti premiando anche il lavoro svolto dalle precedenti amministrazioni. Ora sia internamente che in tutto il piazzale esterno la stazione ferroviaria Villamassargia-Domusnovas può vantare importantissime migliorie che la pongono alla pari dei nuovi standard qualitativi europei".

Il sindaco di Villamassargia Debora Porrà esibisce il sorriso dei giorni migliori durante la piccola cerimonia di taglio del nastro del nuovo centro intermodale.

Un'infrastruttura attesa fin dal 2007 quando dall'assessorato regionale ai Trasporti vennero stanziati i primi 400mila euro di fondi poi corroborati, nel 2012, da ulteriori 500mila euro.

Lavori poi appaltati (alla Conscoop di Forlì ed ultimati in subappalto dalla Metal Sulcis di Carbonia) ed eseguiti negli ultimi due anni.

Il risultato si è potuto apprezzare oggi osservando la nuova disposizione degli spazi del piazzale dove finalmente si osservano ordinati e spaziosi parcheggi per auto e bus, ampi spazi di manovra, rampe d'accesso ed uscita e nuova illuminazione.

Dai nuovi posaceneri alle aiuole fiorite e fino al bar interno (che riaprirà i battenti sabato dopo la chiusura del 2017 per l'inizio del cantiere) nulla è stato lasciato al caso.

Un bus Arst nel piazzale (L'Unione Sarda - Farris)
Un bus Arst nel piazzale (L'Unione Sarda - Farris)

Tante le personalità presenti alla cerimonia di inaugurazione tra i quali i dirigenti territoriali dell'Arst Antonello Carta e Maurizio Cerniglia.

I complimenti e i ringraziamenti dei residenti di Domusnovas arrivano dal sindaco Massimo Ventura: "Avete completato un progetto importante dotando il territorio di un nuovo servizio adeguato alle esigenze di tutti". Per conto di Rete Ferroviaria Italiana era presente alla cerimonia anche Mariella Peddis, responsabile Terminali e Servizi per la Sardegna: "Bello vedere che le sinergie tra amministrazioni, Enti e territorio producano risultati non scontati come quello che inauguriamo oggi. Per quanto riguarda Rfi possiamo dire che con gli ammodernamenti operati nel tracciato ferroviario e negli stabili interni, compresi i nuovi moderni sottopassaggi, la stazione di Villamassargia è divenuta prototipo di Easy Station al quale altre 600 stazioni ferroviarie italiane dovranno ispirarsi. Il nostro compito continua ad essere quello di rendere questi servizi sempre più comodi ed efficienti per i viaggiatori".

Assente per precedenti impegni il neopresidente della Regione Christian Solinas, che ha però inviato una nota letta dal sindaco Porrà: "Un'opera funzionale allo sviluppo del paese e di tutto il territorio che la Regione s'impegna a sostenere così come tutti i buoni progetti che vanno in questa direzione".

Soddisfatto anche Ignazio Tolu, sub commissario della Provincia del Sud Sardegna: "Obiettivo della Provincia è quello di lavorare con Enti ed Istituzioni per il bene della collettività. Questa infrastruttura nevralgica, posta quasi a metà tra le stazioni di Iglesias e Cagliari, è un esempio di investimento sostenibile ed efficiente in una Provincia che sente forte l'esigenza di collegamenti sempre più comodi e funzionali".

Al termine della cerimonia tutti a bordo di un bus dell'Arst per un veloce giro di collaudo dei nuovi spazi di manovra e parcheggio. Strette di mano, commenti e riflessioni sono poi proseguiti davanti ad un ricco buffet.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...