CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

il caso

Bulzi, scoppia la polemica regionale tra PD e il medico-consigliere Pietro Moro

Dopo le vaccinazioni agli anziani del paese
pietro moro (l unione sarda tellini)
Pietro Moro (L'Unione Sarda - Tellini)

Scoppia la polemica politica regionale per il caso della vaccinazione degli ultraottantenni di Bulzi, avvenuta lunedì scorso. Al centro della questione il consigliere regionale Pietro Moro, 60 anni di Laerru, medico di base, facente parte del gruppo consiliare UDC Cambiamo (che appoggia il governatore Solinas).

Il medico-consigliere lunedì scorso ha vaccinato (assieme a un'équipe di ATS) 74 anziani di Bulzi, piccolo centro dell'Anglona in cui, assieme ad altri paesi limitrofi, esercita la professione. La cosa non è andata giù ai consiglieri regionali del PD che hanno accusato Moro di avere sfruttato politicamente la giornata e soprattutto di avere usato una corsia preferenziale poco chiara. Accuse pesanti, alle quali replica oggi Pietro Moro. "Apprendo con disappunto le sconcertanti dichiarazioni dei consiglieri regionali del PD, che rivolgono nei miei confronti allusioni gravi e illazioni francamente irricevibili - scrive in una nota - Viene scambiata una mia disponibilità concessa, con senso del dovere e senza secondi fini, tra l'altro dietro ad una precisa richiesta della Asl, come una sorta di corsia preferenziale riservata ai pazienti del 'medico-politico'. Niente di tutto questo. La genesi della vaccinazione degli ultra ottantenni di Bulzi è stata spiegata in maniera esaustiva negli organi di stampa, ma qualcuno aveva probabilmente necessità di alimentare polemiche anche davanti ad una questione così delicata che meriterebbe di non essere utilizzata in maniera strumentale. Ripeto - continua -, ma solo per riportare un po' di verità, che la decisione di vaccinare gli ultra ottantenni di Bulzi non è stata presa dal sottoscritto, che non ha partecipato ad alcuna delle fasi decisionali. È stata una scelta della Asl, che ha spiegato chiaramente da quali motivazioni fosse originata. La Asl ha chiesto a tutti i medici di base di fornire gli elenchi dei loro pazienti con età superiore agli 80 anni. Evidentemente - puntualizza Moro - sia io che la dottoressa Santoni di Codrongianos li abbiamo forniti con tempestività e si è potuta organizzare la vaccinazione nei due comuni: Bulzi e Codrongianos. Certo, appare strano che la polemica dei consiglieri PD sia stata rivolta solo per il caso di Bulzi, forse perché a Codrongianos mancava un avversario politico da attaccare strumentalmente. Sulla base dei dati forniti, mi è stato chiesto, come medico di base e non come politico, di dare il mio contributo, professionale e logistico, per facilitare e velocizzare le vaccinazioni. Tutto qua - conclude Pietro Moro - Tornando indietro lo rifarei, anche al netto delle inutili e spiacevoli polemiche lanciate dai consiglieri del PD".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}