CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

gli aggiornamenti

Coronavirus, scendono i casi a Erula e Thiesi

Attivata la struttura per informare i cittadini del distretto Monte Acuto-Goceano
municipio di erula (foto concessa dal comune)
Municipio di Erula (foto concessa dal comune)

Ritornano a essere sei i casi di coronavirus a Erula. È risultato infatti negativo il tampone di rientro effettuato su un cittadino che aveva contratto il virus nelle scorse settimane.

"Apprendiamo la notizia con gioia - ha dichiarato il sindaco, Marianna Fusco -. Tuttavia è necessario non abbassare la guardia e continuare a rispettare le regole".

Scende a 21 il numero dei positivi a Thiesi, dopo che undici cittadini sono stati dichiarati guariti. Ma il sindaco, Gianfranco Soletta, spera di avere altre buone notizie nei prossimi giorni. "Il mio auspicio - queste le sue parole - è quello di arrivare ad essere covid-free a breve. Continuano però ad esserci ritardi nelle comunicazioni e tardano ad arrivare gli esiti di alcuni tamponi di rientro".

Ad Ardara, il sindaco Francesco Dui ha annunciato la positività di altre due persone, ma altrettanti cittadini sono stati dichiarati guariti. Domani è in programma una campagna di screening. Sono 22 le persone contagiate a Tissi. "Il numero dei positivi - ha sottolineato il sindaco, Gian Maria Budroni - è sceso lievemente rispetto all'ultimo bollettino. Manteniamo alta la guardia". A Santa Maria Coghinas sono circa 15 le persone che lottano contro il virus.

Sul fronte della lotta al Covid-19, è stata attivata la struttura di Distretto per il Monte Acuto-Goceano. "La struttura - spiegano i sindaci dei due territori interessati - è nata per fornire le informazioni necessarie a medici e cittadini che fino ad oggi non riuscivano ad avere informazioni dal Dipartimento di Igiene".

A Pozzomaggiore invece il gruppo di minoranza "Obiettivo comune Pozzomaggiore", per bocca del suo capogruppo Marco Oppes, ha proposto all'amministrazione comunale guidata dal sindaco, Mariano Soro, una serie di proposte per l'emergenza coronavirus.

Una di queste riguarda i tamponi: "E' auspicabile che si ci muova sulla direzione di renderli gratuiti - ha rimarcato Oppes - per non pesare troppo nelle tasche dei cittadini già duramente provati dalla pandemia da Covid-19".

In paese, stando all'ultima comunicazione da parte del primo cittadino, sono una quindicina i cittadini contagiati, mentre resta stazionaria la situazione all'interno della casa di riposo "Nostra Signora di Seunis" dove sono 15 i positivi al covid-19 tra ospiti e operatori.

"I numeri sono sempre - ha dichiarato il primo cittadino -. Stanno andando avanti le campagne di screening per avere un quadro più preciso della situazione sanitaria".

È proprio su questo fronte, Oppes chiede di "migliorare la comunicazione dei dati riguardanti le positività anche attraverso la creazione di una pagina Facebook istituzionale del comune, sulla stessa lunghezza d'onda degli altri comuni, e di utilizzare il bando comunale, così come per le altre iniziative".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}