CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

femminicidio

Sorso, uccisa davanti alle figlie. Le fasi dell'omicidio e della fuga VIDEO

Francesco Baingio Douglas Fadda, 45 anni, è stato arrestato dopo un lungo inseguimento

Uno degli elementi più drammatici dell'omicidio di Zdenka Krejcikova è il fatto che le sue due bambine di 11 anni abbiano assistito, sabato sera, al suo accoltellamento.

La 41enne di origine ceca è stata uccisa dal suo ex compagno, Francesco Baingio Douglas Fadda, 45 anni, già arrestato dai carabinieri nel parcheggio di un centro commerciale a Sassari nelle prime ore di ieri mattina. Le piccole stanno bene anche se erano in stato di choc.

La tragedia è iniziata dopo l'ennesimo litigio tra la loro mamma e quell'uomo, a Sorso. Lei, inseguita con un coltello da cucina e colpita, era fuggita nel bar sotto casa insieme alle bambine. Poi era riuscito a caricare la donna ferita e le figliolette in macchina e le aveva portate da un amico a Ossi. Questi non era in casa e Fadda ha abbandonato la 41enne su un divano dopo aver sfondato la porta.

Qualcuno ha sentito un gran frastuono e ha capito che bisognava chiamare subito i soccorsi. I sanitari non hanno potuto fare niente per salvare Zdenka, morta dissanguata.

Lui intanto si era allontanato portando con sé le bimbe. Quell'uomo con cui la giovane aveva avuto una breve relazione che ben presto si era trasformata in un incubo e lo aveva anche denunciato per le aggressioni subite. Ma aveva cambiato idea e gli aveva dato un'altra possibilità.

Gli inquirenti devono ancora accertare se quello compiuto da Fadda sia stato il culmine di un piano organizzato o se si sia trattato di un raptus. Si sa per ora che è fuggito da Ossi, inseguito dai carabinieri per oltre mezz'ora e infine arrestato.

Non era sconosciuto alle forze dell'ordine, in passato aveva avuto più di un guaio con la giustizia.

La data del funerale della 41enne deve ancora essere fissata in attesa che venga svolta l'autopsia. La bambine invece sono state affidate a una struttura protetta.

(Unioneonline)

LA RICOSTRUZIONE - GUARDA IL VIDEO

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...