CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

le risorse

Rischio idrogeologico, dalla Regione oltre 2 milioni per Monserrato

Serviranno a realizzare opere di mitigazione del rischio idrogeologico
regione sardegna (archivio l unione sarda)
Regione Sardegna (archivio L'Unione Sarda)

Continua il lavoro di sostegno e supporto ai Comuni per l'attuazione delle opere pubbliche.

L'assessorato dei Lavori Pubblici è impegnato in una importante azione di monitoraggio e verifica degli stati di attuazione degli interventi finanziati per capire la natura e l'entità di eventuali criticità e creare le opportune sinergie per portare alla realizzazione le opere.

In questo senso e con questa finalità l'Assessorato si è reso disponibile a sostenere il Comune di Monserrato nella realizzazione delle opere di mitigazione contro il rischio idrogeologico.

Si tratta di interventi fermi da tempo che, nonostante l'urgenza derivante appunto dal potenziale di rischio della zona, hanno registrato notevoli ritardi nella progettazione. La decisione è stata presa dopo le verifiche e condivisa nel corso della videoconferenza a cui hanno partecipato, oltre alla direzione generale e ai tecnici dell'Assessorato, anche i rappresentanti del Comune. "Le Amministrazioni Comunali hanno il dovere di spendere le risorse destinate dalla Regione alla messa in sicurezza dei territori di competenza - spiega l'Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia - Non possiamo accettare che le progettazioni presentino ritardi al punto da mettere a rischio i finanziamenti. Come soggetto erogatore abbiamo il compito di verificare lo stato dei lavori, che nel caso di Monserrato risultano in notevole ritardo rispetto alle tabelle di marcia.

Il supporto della Regione è quindi doveroso, affinché insieme all'amministrazione comunale si possa avviare un rapporto di collaborazione proficua per il bene della collettività".

La decisione di supportare concretamente il Comune di Monserrato nell'attuazione delle opere ha come obiettivo quello di imprimere un'accelerazione e cercare di evitare il definanziamento delle opere. Si tratta di due finanziamenti, uno di 500 mila euro per intervenire sul canale tombato esistente e uno da 1 milione e 900mila per la messa in sicurezza del Rio Saliu.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...

}