CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

il lutto

Settimo: è morta tzia Bonaria, la nonnina che sapeva ricamare il pane

Aveva 96 anni: "Un'icona della nostra comunità", così la ricorda il sindaco
tzia bonaria (foto serreli)
Tzia Bonaria (foto Serreli)

Aveva l'arte nelle sue mani, ha contribuito a far conoscere Settimo San Pietro ricamando il pane. Tzia Bonaria Ghironi, la donna che realizzava anche i cestini in giunco e fieno, è morta stanotte col cordoglio dei suoi concittadini.

Il sindaco Gigi Puddu ha commentato così: "Oggi a 96 anni ci ha lasciati tzia Bonaria Ghironi, un'icona della nostra comunità. Fino a domenica scorsa è stata attivissima nel mercatino di piazza Giovanni a Cagliari dove amava intrattenersi a chiacchierare allegramente con i visitatori, mostrando al pubblico, con orgoglio, la sua arte nella decorazione del pane. La ricordiamo affettuosamente mentre partecipava a tante iniziative dell'Amministrazione Comunale per promuovere il prodotto per eccellenza della nostra comunità: il pane. A nome di tutta la cittadinanza desidero porgere le più sentite condoglianze a tutti i suoi familiari. Riposa in pace tzia Bonaria".

La nonnina (foto Serreli)
La nonnina (foto Serreli)

La notizia ha subito fatto il giro del paese. Tzia Bonaria aveva mani davvero d'oro: sapeva ricamare i cestini ma soprattutto era capace di dare forma al pane con una raffinatezza straordinaria. Sapeva ricamare la pasta prima di infornarla e creare il pane di Settimo San Pietro. Partecipava alle manifestazioni promosse del Comune per salvare l'antica arte, ha insegnato a tante giovani la sua arte che così si riesce a conservare nel tempo, anche ora che tzia Bonaria non c'è più.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}