CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

l'interrogatorio

L'omicidio di Soleminis, resta in carcere Prasciolu

Il 35enne di Dolianova accusato di aver ucciso Simone Cogoni
il luogo del delitto e nel riquadro la vittima (archivio l unione sarda)
Il luogo del delitto e, nel riquadro, la vittima (Archivio L'Unione Sarda)

Resta in carcere Giuseppe Prasciolu, 35 anni, di Dolianova, accusato di aver ucciso mercoledì con una fucilata l'allevatore Simone Cogoni, 43 anni, nelle campagne di Soleminis.

Al termine di due ore di interrogatorio, la giudice Ermengarda Ferrarese ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere evidenziando il pericolo di fuga.

Prasciolu, accompagnato dal difensore Riccardo Flrois, ha parlato per circa due ore chiarendo di non aver sparato con l'intenzione di uccidere, ma solo di spaventare l'avversario per recuperare le sue capre. A innescare le tensioni ci sarebbero stati litigi per un fabbricato conteso.

L'autopsia, eseguita dal medico legale Roberto Demontis, ha poi chiarito che Simone Cogoni è stato ucciso da un pallettone che lo ha colpito al petto lesionandogli l'aorta.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}