CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

la novità

Sinnai, acqua potabile anche ai frazionisti non serviti dalla rete idrica

Una colonnina sistemata nella sede di Acquavitana
foto pixabay
Foto Pixabay

I residenti a San Gregorio, nei villaggi lungo l'Orientale in territorio di Sinnai e nella frazione di Tasonis non serviti dalla rete idrica possono avere l'acqua potabile direttamente nella sede di Acquavitana (l'ente che gestisce il servizio idrico), in via Sant'Elena, a Sinnai.

E questo è possibile da alcuni giorni grazie alla collaborazione fra il Comune di Sinnai e la stessa Acquavitana. Per i frazionisti è riservato un pagamento agevolato. Quindi a prezzi ovviamente più bassi rispetto agli utenti serviti dalla rete idrica.

Per fare questo, nella sede di Acquavitana è stata sistemata una colonnina dalla quale l'utente accreditato può prelevare l'acqua potabile.

"Si tratta - dicono il sindaco Tarcisio Anedda e il direttore di Acquavitana, Alberto Cortese - di una iniziativa assolutamente necessaria che va incontro ai residenti non serviti dalla rete idrica. Siamo soddisfatti, perché si dà la possibilità agli utenti di avere l'acqua potabile a prezzo base".

Un intervento che segue quello adottato nel 2018 quando a Sinnai, nella zona industriale, è stato invece progettato e avviato il servizio di distribuzione dell'acqua grezza utilizzabile soprattutto per uso irriguo. In questo caso la colonnina di prelievo è stata ubicata all'interno della stessa zona industriale, Luceri.

I gettoni possono invece essere acquistati nella sede di Acquavitana, ottenendo anche la chiave per aprire lo sportello che protegge l'impianto. Ovviamente si può acquistare tutta l'acqua necessaria per la propria attività. L'acqua grezza arriva dal Simbiritzi con una condotta del Comune.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...