CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

commozione

Sinnai, il ritorno di don Guido dopo le coltellate

Il sacerdote accolto con grande affetto dopo l'episodio dell'accoltellamento
don guido (foto antonio serreli)
Don Guido (foto Antonio Serreli)

È stato accolto con grandissimo affetto. Don Guido è tornato nella sua chiesa di Sinnai a celebrare messa e a stare con i suoi ragazzi dell'oratorio di Santa Vittoria.

È tornato più forte e temprato di prima dopo la terribile esperienza di inizio settembre quando a Selargius fu aggredito e accoltellato da un ragazzo che conosceva.

Momenti terribili che don Guido Rossandich, 80 anni, ha superato dopo alcune settimane trascorse in ospedale.

Il parroco don Alberto Pistolesi lo ha accolto a braccia aperte assieme ai parrocchiani.

Tanta anche la commozione quando giorni fa i fedeli lo hanno rivisto celebrare messa a Santa Vittoria e a Santa Barbara.

L'anziano sacerdote, legatissimo a Sinnai, era stato ferito nella sua abitazione selargina da un giovane, suo vicino di casa: raggiunto da alcune coltellate all'addome era stato trasportato in ospedale al Brotzu dove era stato sottoposto a un intervento chirurgico. Poi la prognosi riservata anche se il religioso non è stato mai in pericolo di vita.

Don Guido è nato a Zara ed è diventato sacerdote nel 1967 (in quell'anno, a Latina, ha celebrato la sua prima messa). È stato vice parroco nella chiesa di Sant'Antonio in Paterson (Stati Uniti) e nella chiesa di San Francesca Cabrini di Brooklyn (New York). Dal 2016 è vice parroco nella chiesa di Santa Barbara di Sinnai.

Antonio Serreli

L'AGGRESSIONE:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...