CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

la barca a vela

"Imbarchiamo acqua": quattro persone salvate a ovest del golfo di Oristano

I quattro naufraghi sono di nazionalità danese
(foto guardia costiera)
(foto Guardia costiera)

Quattro persone sono state soccorse questa mattina dopo che la barca a vela su cui viaggiavano ha riportato una falla, e motore e timone sono andati in avaria.

Intorno alle 9.20 la sala operativa della Capitaneria di porto di Oristano ha ricevuto una segnalazione dal 13° M.R.S.C. (Maritime Rescue Sub Center) Cagliari in relazione all'unità a vela di 12 metri con quattro persone di nazionalità danese (due uomini e due donne di ventiquattro anni), in estrema difficoltà a causa della presenza di acqua a bordo e del non funzionamento sia del motore ausiliario sia del timone.

L’unità da diporto si trovava a circa 30 miglia (55 chilometri) a Ovest del Golfo di Oristano, con condizioni meteomarine in zona estreme (stato del mare Ovest 4 – onde alte 3,5 metri).

La Capitaneria di porto di Oristano ha disposto l’invio della motovedetta SAR CP 893, in grado di operare per attività di soccorso anche in condizioni meteo marine particolarmente avverse. E, intanto, è stata dirottata in zona la motonave Amatrice, battente bandiera italiana, partita alle 8 dal porto di Oristano.

Stabilito un contatto radio con la barca a vela, sono state fornite indicazioni di rotta per ridurre i tempi di intercettazione e alle 10.55 la Amatrice ha avvistato visivamente l'unità da diporto, passando tutte le informazione alla Capitaneria.

Nonostante le pessime condizioni meteo marine, i naufraghi sono stati tratti in salvo prima che la barca affondasse completamente. Sono tutti in buone condizioni di salute e non hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}