CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

mobilitazione

Oristano, presidio della polizia penitenziaria: "Servono le camere di sicurezza in ospedale"

I sindacati organizzano una manifestazione per il prossimo 7 gennaio
il san martino (foto e sanna)
Il San Martino (Foto E.Sanna)

I sindacati unitari della polizia penitenziaria manifesteranno il prossimo 7 gennaio sotto la Assl di Oristano per chiedere di istituire le camere di sicurezza nell'ospedale San Martino.

Sono anni che le organizzazioni sindacali di categoria sollecitano la politica e i vertici della sanità oristanese a mettere mano alla realizzazione delle camere di sicurezza nel principale presidio sanitario della città. L'obiettivo dei sindacati (Sappe, Osapp, Uilpa, Sinappe, Uspp, Cisl, Cgil e Cnpp) è quello di assicurare la tutela dell'incolumità, non solo al personale della polizia penitenziaria, ma anche agli operatori sanitari ed degli utenti.

"Ci troviamo costantemente a piantonare detenuti di ogni tipologia e grado di pericolosità nelle corsie degli ospedali - si legge in una nota - senza che possano essere garantiti gli standard minimi di sicurezza. La camera di degenza dei detenuti piantonati può essere raggiunta da chiunque, in qualsiasi momento senza che possa impedirlo con conseguenze gravissime. Il personale ha giù subito delle aggressioni da qualche paziente ricoverato, esponendosi a rischi e alle criticità conseguenti di eventuali malori dei componenti della scorta come accaduto anche di recente. Le camere di sicurezza danno maggiori garanzie a tutti coloro che all'interno degli ospedali si prodigano per tutelare la salute dei pazienti e l'incolumità del personale civile". La manifestazione è fissata per martedì alle ore 9,30 in via Carducci davanti alla Assl.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...