CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

pendolari

Pullman piccoli, studenti a terra: la protesta del sindaco di Marrubiu

Il primo cittadino ha inviato una lettera all'Arst e all'assessore regionale ai Trasporti
il sindaco andrea santucciu (foto valeria pinna)
Il sindaco Andrea Santucciu (foto Valeria Pinna)

Arrivare a scuola per gli studenti pendolari di Marrubiu sta diventando un vero problema. Sugli autobus dell'Arst i posti a sedere non sono sufficienti per tutti i ragazzi che ogni giorno dal paese vanno a Oristano: molti sono costretti a fare tutto il viaggio in piedi, ma qualcuno è stato persino lasciato a terra.

Una situazione insostenibile che è stata denunciata dal sindaco Andrea Santucciu che ha inviato una lettera all'assessore regionale ai Trasporti Giorgio Todde e all'Arst. "Nei giorni scorsi ho ascoltato le proteste dei genitori e degli studenti per le condizioni inaccettabili del servizio di trasporto che risulta inadeguato e insufficiente" ha spiegato il sindaco. In particolare il pullman che alle 7.12 effettua il tragitto da Marrubiu a Oristano "non è in grado di accogliere tutti i ragazzi, costringendone alcuni a terra; altri invece non trovando posti, sono costretti a fare il viaggio stipati e in piedi a scapito della sicurezza".

Sempre più spesso sono i genitori a dover accompagnare i figli a scuola con propri mezzi "anche se hanno già pagato con un abbonamento il servizio - fa notare Santucciu - quei ragazzi che invece non hanno altre possibilità per raggiungere la scuola in orario, devono aspettare il mezzo successivo, con gravi ripercussioni sull'andamento scolastico, penalizzato dai ripetuti ritardi". Da qui la richiesta di un pullman più capiente.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...