CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

incivili

Terralba e le discariche abusive, una donna ha deciso di fotografare i rifiuti

E di postare gli scatti su Facebook: "Lo faccio per spingere le istituzioni ad intervenire"
(foto pinna)
(Foto Pinna)

Cumuli di plastica, vetro, latine, amianto, vestiario e persino cibo in ottime condizioni e non scaduto: pasta, formaggio, pane, riso, pelati, carne e pesce.

Anche a Terralba i maleducati di turno abbandonano di tutto e di più, sia nelle strade cittadine che nelle campagne. Tante le discariche presenti in varie zone del paese. C'è chi abbandona l'immondizia a ridosso della 126, vicino alla storica casetta del guardino del rio Mogoro. Chi invece si ferma in via Emilio Cuccu, non lontano dalla pista ciclabile che collega Terralba alla borgata di Tanca Marchesa.

Rifiuti di ogni tipo anche nella zona adiacente il canile comunale, vicino al ponte di Santa Chiara. Ma c'è anche chi, pur di sollecitare a chi di dovere ad intervenire per fermare gli incivili, ha iniziato una missione ben precisa: fotografare i rifiuti e postarli sui social.

L'idea è di Annarita Deiana: "Qualcuno pensa che voglio essere al centro dell'attenzione e che abbia tempo da perdere ma in realtà non è proprio così. A me interessa far capire alle istituzioni che non bisogna intervenire quando il danno è fatto bonificando le zone, ma installare delle telecamere mobili. Tanto ormai tutti sanno quali sono le zone più frequentate dagli incivili".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...