CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

oristano

L'omicidio di Manuel Careddu:
le condanne per i maggiorenni

Ergastolo a Fodde, 30 anni a Carta, 16 anni e otto mesi a Satta
le ricerche del corpo di manuel e nei riquadri dall alto christian fodde riccardo carta e matteo satta (archivio l unione sarda)
Le ricerche del corpo di Manuel e, nei riquadri, dall'alto: Christian Fodde, Riccardo Carta e Matteo Satta (Archivio L'Unione Sarda)

La sentenza del tribunale di Oristano è arrivata nel primo pomeriggio. L'ergastolo è la pena inflitta dal gup Silvia Palmas a Christian Fodde, 30 anni a Riccardo Carta e 16 anni e otto mesi a Matteo Satta, i giovani processati con rito abbreviato per aver ucciso Manuel Careddu, 18enne di Macomer, a colpi di piccozza e badile.

Il delitto è avvenuto la notte dell'11 settembre scorso lungo le sponde del lago Omodeo. La vittima avrebbe preteso il pagamento di circa 400 euro per una partita di droghe leggere.

Le accuse per il gruppo di giovani - tutti ventenni di Ghilarza - erano quelle di omicidio premeditato pluriaggravato, occultamento e soppressione di cadavere.

Fodde, secondo la ricostruzione, sarebbe stato l'autore materiale, Carta è il ragazzo sul cui terreno di famiglia Manuel sarebbe stato ucciso e poi sepolto temporaneamente. Satta invece aveva fatto sparire i telefonini in modo che non fossero nella zona del delitto, consentendo così ai complici di avere un alibi.

Nei giorni scorsi sono stati condannati anche due minorenni, coinvolti nell'omicidio.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...