CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

Il caso

Cabras: il parco è ancora senza giochi, la minoranza protesta

I giochi acquistati dalla vecchia amministrazione per un totale di 15mila euro non sono ancora stati installati dalla nuova Giunta
i giochi abbandonati nel cortile della scuola materna (foto sara pinna)
I giochi abbandonati nel cortile della scuola materna (foto Sara Pinna)

Solo erba e qualche albero. Dei giochi invece ancora nessuna traccia. Ecco perché i bambini sono costretti a fare marcia indietro e raggiungere i giardini di viale Repubblica, a Oristano.

Nell'unico parco presente a Cabras, in via Colombo, i giochi ancora non ci sono. O meglio: il Comune ancora non li ha installati.

Gli scivoli, le altalene, i dondoli e tanto altro ancora sono in bella mostra nel cortile della scuola materna di via Machiavelli.

Per questo motivo la minoranza protesta.

Al Comune viene contestato il fatto che da dieci mesi i giochi acquistati dalla vecchia amministrazione per un totale di 15mila euro e mai installati dalla nuova Giunta, anziché essere conservati nel cantiere comunale al chiuso sono abbandonati in un cortile.

Alza la voce il gruppo di minoranza "Sviluppo Collettivo" formato dai consiglieri Gianni Meli, Antonello Fara, Sara Meli e Federica Pinna: "É vergognoso", dicono, "i giochi sono buttati in un cortile, in terra tra il fango. Questo non è rispetto. Sono stati acquistati con i soldi dei cittadini".

Il sindaco di Cabras Andrea Abis replica con poche parole: "I giochi sono stati realizzati per stare fuori, quindi non vedo il problema. Il parco verrà allestito a breve, dopo Pasqua".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...