CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

per grandi e piccoli

Il cartellone delle attività di aggregazione nei paesi del Barigadu

Coinvolti i tanti comuni che fanno parte dell'Unione del Barigadu
tante le attivit previste anche per i pi piccoli (foto pixabay)
Tante le attività previste anche per i più piccoli (foto Pixabay)

È ricco e vario il cartellone di attività che il Consiglio di Amministrazione dell'Unione dei Comuni del Barigadu ha messo a punto per bambini, ragazzi, adulti e famiglie.

Spiaggia day, gite, giornate di animazione, servizio educativo, progetti rivolti ai giovani e iniziative ricreativa per le famiglie. Attività proposte ai residenti nel Comuni di Ardauli, Bidonì, Busachi, Fordongianus, Neoneli, Samugheo, Sorradile ed Ula Tirso.

"L'obiettivo - spiegano dall'Unione dei comuni - è favorire l'aggregazione e la socializzazione tra i cittadini dei vari centri".

Per i minori si punta a promuovere tra maggio e settembre gite ed escursioni. Anche quest'anno per i bambini dagli 8 ai 13 anni sarà proposto il campeggio. Possibilità inoltre di partecipare allo spiaggia day in una località dell'Oristanese.

Nei centri dove non è attivata attraverso il Plus sarà organizzata la ludoteca estiva che promuoverà animazione, laboratori a tema, orienteering, attività sportive.

Per i giovani nel Barigadu si punta a creare una rete delle Consulte. Attualmente le Consulte giovani sono attive ad Ardauli, Busachi, Neoneli, Sorradile ed Ula Tirso. Sempre con i ragazzi si intende sperimentare un progetto di formazione/informazione sulle principali opportunità dell'Unione Europea.

Nel Barigadu per i giovani di età compresa tra i 13 e i 25 anni si pensa di attivare anche l'educativa di strada. Per gli adulti e le famiglie si organizzeranno invece delle escursioni all'Asinara e all'arcipelago della Maddalena. In programma anche un soggiorno nelle Penisola o sul lago di Garda o a Venezia.

Il Cda ha poi approvato il progetto "Teniamoci occupati" rivolto a circa 15 disabili di età compresa tra i 18 e i 65 anni. "Si pone come obiettivo la valorizzazione, lo sviluppo e il potenziamento di nuovi ambiti di quotidianità per la persone con disabilità con il forte coinvolgimento della comunità locale sia per quanto riguarda la rilevazione di bisogni, così come per valorizzare le risorse in essa presenti", spiegano ancora dall'Unione. Le persone coinvolte saranno occupate in attività legate all'agricoltura, all'orticoltura, al giardinaggio. E ancora nel curare un parco giochi comunale, catalogare il materiale nei centri di aggregazione.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...