CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

gravi danni

Le forti raffiche di vento mettono in ginocchio l'Ogliastra

Alberi sradicati, cartelli spazzati via, strade chiuse
un cartello pubblicitario spazzato via dal vento (foto giovanna falchetto)
Un cartello pubblicitario spazzato via dal vento (foto Giovanna Falchetto)

Forti raffiche di vento hanno investito l'Ogliastra provocando ingenti danni. Alberi sradicati, comignoli, cartelli stradali spazzati via, cornicioni pericolanti e strade chiuse. Pesanti danni anche negli impianti sportivi e incendio a Bari Sardo.

La situazione in Ogliastra è peggiorata nella serata di ieri. Le raffiche di vento hanno superato i 100 chilometri orari. Intorno alle 22,30 è scoppiato un incendio nelle campagne di Bari Sardo, in località Piralei, riducendo in cenere circa 10 ettari di terreno. Le fiamme sono state domate solo intorno alle 5,30 di questa mattina.

Un albero sradicato a Lanusei (foto Giovanna Falchetto)
Un albero sradicato a Lanusei (foto Giovanna Falchetto)

A Lanusei gravi danni al campo sportivo Lixius dove il vento ha divelto via i pannelli del fotovoltaico. È stata chiusa al traffico la stradina adiacente all'impianto, che conduce a diverse abitazioni, a causa di un palo Telecom che si è rovesciato sulla carreggiata. Decine i cartelli stradali e pubblicitari spazzati via.

Disagi anche ad Arzana: il paese è senza gas perché un albero è caduto sulla cabina del deposito. Altre due piante invece si sono abbattute sulla casa del custode del campo sportivo Sturrusè. In palestra pesanti danni che ammonterebbero a circa 100mila euro.

A Villagrande la via Fiume è stata chiusa a causa di cornicioni pericolanti. A Tortolì e Arbatax diversi alberi si sono rovesciati sulle strada principali. Per fortuna, in queste ore di terrore, nessuno è rimasto ferito e non è stato necessario evacuare abitazioni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}