CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

la novità

Il piccolo Comune di Setzu in piena pandemia offre quattro bonus ai cittadini

I contributi decisi dall'amministrazione comunale
il sindaco di setzu francesco cotza (l unione sarda)
Il sindaco di Setzu, Francesco Cotza (L'Unione Sarda)

Quattro bonus per i cittadini nel paese più piccolo del Medio Campidano.

Anche l'amministrazione comunale di Setzu, 150 abitanti, guidata dal sindaco Francesco Cotza, ha istituito quattro bonus per sostenere le diverse fasce e categorie della popolazione, penalizzate dall'emergenza coronavirus.

SCUOLA - "Un contributo economico riconosciuto a ogni nucleo familiare residente con bambini e ragazzi iscritti alle scuole, da elementari a superiori", ha spiegato il primo cittadino, "bonus, che sarà concesso a rendicontazione della spesa sostenuta per l'acquisto di supporti elettronici, libri scolastici o per le vacanze, cancellerie, giochi didattici e ricariche telefoniche. Acquisti validi dalla sospensione dell'attività didattica sino alla fine dell'anno scolastico ed esami. 50 euro per le famiglie con un figlio, 100 euro con 2 figli, 150 euro per tre o più figli".

SALUTE - Il sindaco Cotza ha sottolineato: "Anche in questo caso servono fatture o scontrini per l'acquisto di guanti, mascherine e gel disinfettanti per un massimo di 25 euro".

COMMERCIO - Un contributo per le attività commerciali presenti nel Comune di Setzu, per un massimo di 75 euro, per spese di sanificazione dei locali.

UTENZE DOMESTICHE - Il primo cittadino ha concluso: "Contributo per le famiglie residenti per le utenze elettriche e idriche, per le bollette di marzo e aprile per un massimo di 50 euro, in base al reddito".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}