CRONACA SARDEGNA - GALLURA

santa teresa gallura

Getta rifiuti nei campi, quando la scoprono spiega: "Differenziata? Non ho tempo"

La Forestale scopre alcuni "furbetti dell'immondizia" nella zona archeologica di Lu Brandali
uno dei cumuli di rifiuti nella zona di santa teresa (foto forestale)
Uno dei cumuli di rifiuti nella zona di Santa Teresa (Foto Forestale)

Non ho tempo per fare la raccolta differenziata".

È stata questa uno delle scuse avanzate da una cittadina sorpresa dagli uomini della Stazione forestale di Palau a gettare, a più riprese, rifiuti nei campi attorno alla zona archeologica di Lu Brandali, nel comune di Santa Teresa di Gallura.

Ma, anche per lei, scatteranno pesanti sanzioni.

L'area è finita sotto la lente degli agenti dopo numerose segnalazioni (alcune pervenute anche attraverso UnioneSarda.it) di discariche a cielo aperto: immondizia accumulatasi proprio a causa del pessimo senso civico di alcuni residenti.

La Forestale è dunque intervenuta intensificando i controlli: i sacchetti dell'immondizia sono sono stati aperti per cercare indizi in grado di far risalire ai responsabili e nella zona sono state anche posizionate telecamere nascoste.

Risultato: molti furbetti dei rifiuti sono stati rintracciati.

Tra loro anche la signora di cui sopra, che - riferisce la Forestale - avrebbe depositato i suoi scarti in campagna almeno una cinquantina di volte.

Ma, messa di fronte alle proprie responsabilità e inchiodata da prove "schiaccianti", anziché fare ammenda, ha preferito dare la colpa alla "mancanza di tempo".

Ora per lei, come per tutti, scatteranno le multe.

Nel corso degli ulimi mesi, fa sapere l'Ispettorato Forestale di Tempio Pausania, sono stati elevato circa 50 verbali amministrativi per abbandono e deposito di rifiuti non pericolosi su suolo pubblico.

La sanzione per questo tipo di infrazione, viene precisato, ammonta a 600 euro.

(Unioneonline/l.f.)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...