CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

dopo l'alluvione

Bitti, si scava nel fango. Solinas: "Eliminare la burocrazia" FOTO - VIDEO

Il governatore e il capo della Protezione civile Borrelli nel paese-simbolo della nuova tragedia

A Bitti è iniziata la conta dei danni e l'organizzazione dei soccorsi e della ricostruzione, dopo l'inferno di fango che ha devastato il centro del Nuorese, provocando tre vittime e danni ingenti.

Nel Comune distrutto dall'alluvione sono al lavoro, oltre a tutte le forze dell'ordine, Vigili del Fuoco, Polizia, Carabinieri, le squadre della Protezione Civile regionale che sta impegnando oltre 300 uomini per le operazioni di sgombero delle macerie e per ospitare le persone che hanno dovuto lasciare le proprie case.

"Troppa burocrazia ha impedito di mettere in sicurezza i territori nonostante lo stanziamento di risorse nel 2013 dopo il ciclone Cleopatra. Chiederò d'ora in poi una corsia preferenziale per queste opere, diversamente pagheremo sempre tributi pesanti durante questi eventi".

Lo ha detto il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas (che oggi ha ricevuto la chiamata del presidente Mattarella) giunto a Bitti stamattina insieme al presidente del Consiglio regionale Michele Pais.

"Abbiamo sorvolato la zona stamattina è ho visto una situazione disastrosa. C'è però una macchina della Protezione civile che sta lavorando bene e voglio ringraziarli tutti".

ecco come si presenta bitti questa mattina
Ecco come si presenta Bitti questa mattina
(foto vvf)
(Foto Vvf)
di

A Bitti è arrivato anche il capo della protezione civile nazionale Angelo Borrelli, per organizzare la macchina degli aiuti. Al proposito, vista la gara di solidarietà da molti Comuni vicini, che hanno inviato squadre di volontari, si è deciso, per gestire al meglio l'emergenza, di limitare gli ingressi in paese.

"Il sindaco di Bitti ringrazia calorosamente per il sostegno e la solidarietà che, in questo momento di grande difficoltà, la comunità di sta ricevendo dal Popolo sardo, tuttavia chiede cortesemente di evitare di recarsi presso i territori colpiti, in quanto la logistica post emergenza già in essere sta comportando un enorme sforzo organizzativo. L’accesso al territorio di Bitti sarà autorizzato esclusivamente alle istituzioni attivate formalmente dalla Protezione civile regionale", si legge in una nota diramata dalla protezione civile regionale.

(Unioneonline/l.f.)

LE PAROLE DEL GOVERNATORE:

IL BRIEFING:

L'INTERVISTA AL SINDACO DI BITTI:

LE IMMAGINI DALL'ELICOTTERO:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}