CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

droga

Dieci chili di marijuana a Villacidro:
la polizia arresta due giovani

Operazione da parte dei Falchi della Squadra mobile di Cagliari
la marijuana (foto polizia)
La marijuana (foto Polizia)

Importante operazione da parte della Polizia di Cagliari che ha portato al sequestro di 10 chili di marijuana e a due arresti.

Nella notte i Falchi della Squadra mobile sono entrati in azione nella zona di Villacidro. Gli agenti, grazie a un'attività info-investigativa, sono arrivati sulle tracce di R.M., 25enne di Decimomannu, il quale aveva ordinato della marijuana da G.F., 28 anni, di Villacidro.

Già dal pomeriggio, quindi, gli inquirenti avevano predisposto un servizio di osservazione, rivelatosi fondamentale quando, in serata, è stato possibile bloccare i due coinvolti.

Il 28enne è arrivato nel luogo in cui doveva avvenire lo scambio, alla periferia del paese, a bordo di un fuoristrada. Una volta sceso dal veicolo, si è guardato intorno con fare sospetto e ha scaricato due sacchi, nascondendoli sotto una pianta. Poi si è allontanato.

Poco dopo si è presentato su un'auto insieme a un'altra persona. La macchina si è fermata vicino alla pianta. I due uomini sono scesi e sono stati bloccati dai poliziotti. All'interno dei sacchi c'erano i 10 chili di sostanza vegetale essiccata.

Esteso il controllo all'auto di G.F., sono state recuperate due cartucce da caccia calibro 12 e nella sua abitazione di Villacidro anche 4mila euro e 17 ulteriori cartucce.

Mentre durante il controllo presso l'Azienda Agricola, sempre di proprietà di G.F., è stato notato che due asinelli erano tenuti in condizioni incompatibili con al loro natura in quanto trovati all'interno di una piccola stalla in evidente stato di sofferenza. L'uomo ha riferito agli Agenti di non curarsi delle due bestiole in quanto destinate a sicura macellazione.

I due uomini sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio e G.F. anche per possesso ingiustificato di munizioni.

Entrambi sono stati accompagnati in carcere a Uta.

In queste ore i due asinelli sono stati affidati ad aziende che si occupano del recupero degli animali vittime di maltrattamenti con un probabile impiego nella ippoterapia.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}