CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

aiuti

Appello alle multinazionali di Porto Torres

L'invito alle grosse società presenti nell'area industriale ad aiutare un territorio che ha dato tanto all'industria
area industriale porto torres (pala)
Area industriale Porto Torres (Pala)

La crisi mette in allarme imprese e famiglie.

A chiedere di mettere mano al bilancio comunale per aiutare famiglie e imprese è il consigliere nazionale del Psd'Az Bastianino Spanu che di fronte ad una crisi sociale propone alla amministrazione comunale guidata dal sindaco Sean Wheeler di utilizzare i 211mila euro derivanti dagli introiti della tassa di sbarco applicata sull'isola dell'Asinara e "di decretare da subito lo stop delle tasse comunali fino al 31 dicembre 2020 perché siamo di fronte ad un serio pericolo di tenuta sociale e le conseguenze economiche rischiano di essere devastanti".

Poi l'appello alle Multinazionali presenti da decenni nel territorio: "In questo delicato momento di emergenza sanitaria economica e sociale - aggiunge il dirigente Psd'Az - invitiamo le grosse società presenti nell'area industriale ad assumere un ruolo sociale a favore di un territorio che ha dato tanto all'industria".

Intanto l'amministrazione ha prorogato i versamenti del Cosap, il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, della Tarig la tassa sui rifiuti giornaliera e della Icp, Imposta comunale sulla pubblicità. Tutto scritto nella delibera di giunta approvata il 16 marzo per stabilire la proroga dei termini di pagamento dei tributi. Ai fini del contenimento del contagio da Covid-19, il termine di scadenza, inizialmente fissato per il 31 marzo, è prorogato al 31 maggio 2020.

Inoltre sono all'esame dell'amministrazione forme di sostegno alle famiglie e alle imprese, da assumere nei prossimi mesi per alleggerire il peso dei tributi causato dall'emergenza Coronavirus.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}