CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

l'intervista

Salvini anticipa il tavolo sul latte: "Non possiamo più aspettare"

E annuncia: "Sarò in Sardegna domenica, lunedì, mercoledì, giovedì: vi verrà la noia"

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha convocato per giovedì, al Viminale, il tavolo nazionale per trovare un accordo sul prezzo del latte in Sardegna: "Lavoro per una soluzione entro 48 ore per restituire dignità e lavoro ai sardi".

L'ha detto a fine mattinata incontrando una delegazione di allevatori sardi della Coldiretti, guidati dal presidente Battista Cualbu e dal direttore Luca Saba. Il tavolo annunciato per il 21 febbraio, ieri a Cagliari, dal premier Conte, è stato anticipato "per una evidente situazione di disagio. Non potevamo aspettare ancora dieci giorni", ha detto Salvini.

Coldiretti ha chiesto che la partecipazione venga allargata anche ai rappresentanti dei presìdi spontanei. Il ministro si è detto d’accordo. Salvini ha parlato di un intervento di sostegno economico e la sospensione del Consorzio di tutela del Pecorino romano, sospensione finalizzata all’approvazione del nuovo piano di produzione. Un pacchetto di iniziative che, secondo il ministro, contribuirà anche a rasserenare il clima.

In un’intervista al direttore, Emanuele Dessì, ha anche ufficializzato che sarà in Sardegna domenica e, la prossima settimana, lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì. "Vi verrà la noia", ha chiuso con una battuta.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...