CRONACA SARDEGNA - AGENDA

la ricorrenza

Domusnovas celebra il Giorno della Memoria

Dibattiti e riflessioni per non dimenticare
il munumento ai caduti e l albero della memoria al parco scarzella (foto simone farris)
Il munumento ai caduti e l'Albero della Memoria al parco Scarzella (foto Simone Farris)

"Tanto grande è il rischio di dimenticare che occorrerebbe un anniversario di Auschwitz al giorno". Facendo propria una nota citazione di Elisa Springer, scrittrice di origine ebraica superstite dell'Olocausto, gli assessorati alla Pubblica Istruzione e ai Beni Culturali celebreranno lunedì il "Giorno della Memoria", ricorrenza con cui si commemorano le vittime dell'Olocausto.

Domusnovas onorerà la giornata internazionale con preghiere, riflessioni, dibattiti, mostre fotografiche e percorsi didattici grazie anche alla collaborazione della biblioteca comunale Gesualdo Pellegrini, della Libera Università della Terza Età di Domusnovas (Luted), dell'Istituto Comprensivo Fernando Meloni oltreché delle associazioni Maestrale, I Vaghi e della protezione civile locale, l'Adavd.

La locandina dell'evento con la citazione di Elisa Springer (foto Simone Farris)
La locandina dell'evento con la citazione di Elisa Springer (foto Simone Farris)

Si comincia alle 9 con preghiere e commemorazioni in ricordo delle vittime della Shoah presso l'Albero della Memoria al parco Scarzella. Alle 9.30 l'introduzione di Ines Lancellotti, preside della Luted, precederà il seminario "I sardi e la Shoah" a cura del professor Francesco Casula. Interverrà lo scrittore Franciscu Carlini. Alle 11.30 Ines Lancellotti coinvolgerà gli studenti delle scuole nella riflessione su alcuni passi dell'opera di Primo Levi "Se questo è un uomo".

Per una full immersion sul tema da sabato a lunedì i locali del monte granatico di piazza Matteotti ospiteranno il percorso didattico "Oltre il filo spinato: la shoah dei bambini", una ricostruzione (con illustrazioni e foto) degli eventi (attraverso diari e racconti dei deportati) che vanno dalla promulgazione delle leggi razziali alla liberazione dei campi di sterminio. Lo stesso percorso didattico è già ospitato (fino al 31 gennaio) alla biblioteca comunale con anche la mostra bibliografica "Leggere per ricordare".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...