CULTURA

La pubblicazione

Le cure sanitarie in tempo di pandemia, il nuovo libro di Antonio Pinna

Nel libro problemi seri e gravi, ma anche la forza delle famiglie e la resilienza delle associazioni di volontariato
(foto ansa epa)
(foto Ansa/Epa)

La pandemia del coronavirus ha messo a nudo le debolezze della sanità italiana e isolana in particolare. E sono state le persone più fragili a pagarne le conseguenze peggiori. Ma l'Italia ha una forza e una resilienza enormi, come racconta Antonio Pinna, giornalista e scrittore oristanese, nella sua ultima fatica letteraria "La cura ai tempi del Covid 19" edito dalla Maggioli.

140 pagine che trascinano il lettore in un mondo di sofferenza e disagi tra persone con gravi patologie neurologiche e fisiche. Problemi seri e gravi ma che portano con loro una speranza: la forza delle famiglie e la resilienza delle associazioni di volontariato che mettono in campo competenza, amore e sacrifici per assistere chi è meno fortunato.

La copertina del libro
La copertina del libro

Il volume percorre un "viaggio nel nostro Paese tra le persone con disabilità, anche non autosufficienti, evidenziando i problemi non risolti del sistema sanitario-assistenziale e del lavoro privato di cura", spiega Pinna. Malattie di non facile cura e assistenza, nonostante l'impegno dei caregiver, gli assistenti familiari, che vegliano giorno e notte sui loro parenti ammalati, molte volte con scarso sostegno e attenzione da parte degli enti sanitari preposti. Durante la pandemia i servizi sono stati ridotti, i pazienti e le loro famiglie son stati lasciati spesso soli. In questa situazione è stato indispensabile il supporto dei volontari che hanno offerto tramite il web consigli per la gestione della quotidianità anche con la proposta di attività ricreative e socializzanti. Molte associazioni hanno supportato le persone fragili con numeri verdi dedicati e videochat.

L'autore conosce molto bene questa problematica, e racconta con grande pathos il vissuto dei congiunti dei pazienti, il loro stress per la completa dedizione ai loro cari con seri rischi e conseguenze per la salute personale. In Italia si attende ancora una legge specifica che tuteli la figura degli assistenti familiari, altri paesi hanno mostrato più sensibilità, adottando misure legislative e sanitarie più efficaci: la Germania e la Francia.

In Italia, comunque, esistono delle eccellenze a livello regionale, che presentano ottima qualità dell'assistenza territoriale e familiare: è il modello dell'Emilia Romagna, ben strutturato ed efficace nella prossimità dei servizi e nel sostegno ai caregiver. Un libro che aiuta il lettore a capire, lo immerge in un viaggio emozionale, l'ampia documentazione rende la narrazione completa e vivace: pagine da leggere con attenzione che stimolano una riflessione razionale sul mondo della malattia, che molte volte pensiamo, a torto, lontana da noi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}