CULTURA

il caso

I Giganti in giro per il mondo, ma il sindaco di Cabras non ne sa nulla

La polemica del primo cittadino Andrea Abis, che non è stato messo al corrente del progetto di portare i Giganti nei musei più importanti del mondo per promuovere la Sardegna
il comune di cabras (foto pinna)
Il comune di Cabras (foto Pinna)

I Giganti di Mont'e Prama presto lasceranno l'Isola. Un modo per promuovere la Sardegna anche all'estero. Lo ha annunciato pochi giorni fa l'assessore regionale turismo Gianni Chessa: "La nostra economia passa dal turismo, e l'archeologia è un punto di forza importantissimo. Per questo sto portando avanti un progetto, che ho ereditato dalla precedente Giunta, e sono convinto che darà risultati eccezionali. Tra aprile e settembre alcuni Giganti saranno esposti nei musei più importanti del pianeta, a San Pietroburgo, a Madrid, a Napoli. Il mio ufficio sta lavorando per organizzare il viaggio e tutte le autorizzazioni necessarie, saranno un biglietto da visita straordinario per la Sardegna".

Un progetto che però al comune di Cabras non piace. Storce il naso il sindaco Andrea Abis: "Purtroppo ho appreso dalla stampa questa decisione presa dalla Regione. Io attualmente non conosco il progetto in questione. Vorrei essere messo al corrente quanto prima visto che ormai da un anno e mezzo, da quando è stata eletta la nuova Giunta, siamo al lavoro per trasferire tutti i Giganti al museo di Cabras. In occasione del Natale ad esempio verrà inaugurata la sala espositiva che ospiterà i primi 8 Giganti, ora sacrificati al museo civico. Intanto ho già chiesto all'assessore un incontro per capire bene la questione".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...