Il gruppo Dazn ha rifiutato un'offerta da 500 milioni di euro arrivata da Sky per condividere i diritti tv della serie A di calcio in Italia.

Lo riferisce Bloomberg, citando fonti a conoscenza della vicenda.

Sky, viene invece riferito, avrebbe offerto di pagare questa cifra per tenere l'app Dazn sul suo set-top box, oltre al servizio satellitare, ma Dazn avrebbe respinto la proposta, dopo avere portato a casa, nel marzo scorso, un accordo per diventare la principale emittente di serie A per le prossime tre stagioni, per la cifra di 2,5 miliardi.

L’investimento, secondo quanto riporta Bloomberg, sarebbe di un miliardo di euro in tecnologia realizzato anche grazie al supporto finanziario del gestore telefonico Tim. 

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata