SPORT - VOLLEY

volley

L'Hermaea torna in campo. Giandomenico: "Contro la Exacer per i 3 punti"

Dopo tre sconfitte al tie break galluresi a caccia della prima vittoria
(foto hermaea olbia)
(Foto Hermaea Olbia)

Nuova sfida e nuova trasferta per l'Hermaea Olbia, che domani dalle 20.30 affronterà la Exacer Montale nel turno infrasettimanale valido per la 5ª giornata della A2 femminile di volley. "Abbiamo bisogno di sbloccarci", esordisce il coach Emiliano Giandomenico.

"In questo inizio di stagione abbiamo giocato bene e dimostrato di poter competere contro avversari forti, ma ora ci servono i tre punti". L'allusione è alle tre partite perse al tie-break, l'ultima delle quali a Pinerolo 10 giorni fa: domenica, infatti, l'Hermaea ha riposato per gli impegni nazionali dell'avversario di turno, ovvero il Club Italia, e il match è stato rinviato al 21 ottobre. Così Giandomenico ne ha approfittato per approfondire alcuni concetti, "per lavorare - sottolinea l'allenatore - su alcuni difetti tecnici e tattici che sono emersi nelle prime tre gare".

Da non ripetere domani in Emilia contro la Exacer, fanalino di coda con zero punti in classifica del girone Ovest. "Guai a fidarsi - avverte, però, Giandomenico -. Montale ha delle giocatrici valide e, nelle quattro partite giocate, ha sempre lottato rischiando in alcuni casi di arrivare al tie break: sarà una gara difficile, e starà a noi interpretarla nel modo giusto". La sfida di Castelnuovo Rangone, provincia di Modena, sarà arbitrata da Luca Cecconato e Beatrice Cruccolini.

Intanto, per la gara casalinga di domenica contro Sassuolo arriva una buona notizia: il GeoPalace sarà infatti aperto al pubblico nel rispetto della normativa anti Covid, con un numero limitato di spettatori che dovranno mantenere la mascherina e le distanze in tribuna per tutta la durata della partita e presentarsi all'ingresso con l'autocertificazione.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}