SPORT - CALCIO

figc sarda

Il sennorese Roberto Desini riconfermato alla vice presidenza del calcio sardo

Si occuperà anche di beach soccer
roberto desini 46 anni di sennori (foto tellini)
Roberto Desini, 46 anni di Sennori (foto Tellini)

Roberto Desini, 46 anni, di Sennori, è stato riconfermato alla vice presidenza della Figc sarda.

La funzione di vice presidente vicario gli è stata consegnata ufficialmente ieri sera dal presidente della Figc sarda Gianni Cadoni, rieletto numero uno del calcio sardo qualche settimana fa.

Roberto Desini è stato sindaco della sua cittadina, ma anche Consigliere regionale e vice presidente della Provincia di Sassari. Attualmente ricopre la carica di assessore comunale allo Sport di Sennori.

Due lauree (Scienze politiche e Management dello sport), grande appassionato ed esperto di sport e di calcio, che ha praticato con buoni risultati, è al suo secondo mandato da numero due del pallone isolano, con un altro precedente mandato da consigliere.

Desini si è sempre prodigato per il dialogo tra società sportive stesse e Federazione. Un lavoro di collante e ricucitura che gli è stato riconosciuto da Gianni Cadoni.

Inoltre, Desini è uno degli alfieri calcistici di un territorio come la provincia di Sassari, molto esteso e di grande cultura e importanza sportiva.

"Sono chiaramente orgoglioso di essere stato riconfermato da Gianni Cadoni alla vice presidenza della Figc, in un momento molto difficile per il calcio isolano, per la ben nota pandemia - spiega Desini -. Pensiamo in questi anni di avere svolto come dirigenza sarda un buon lavoro, insieme alle società sportive, finalizzato anche alla crescita dei tanti giovani che si avvicinano ad uno sport meraviglioso come il calcio. La pandemia - continua - è stata sinora un pesante macigno per tutti. Come Federazione lavoreremo affinché nei prossimi mesi si possano disputare tornei giovanili, con tutte le precauzioni del caso. Per quanto riguarda gli altri campionati il nostro obbiettivo è di concludere in qualche modo il campionato di Eccellenza. Personalmente inoltre - conclude il n.2 del calcio sardo - mi dovrei occupare del beach soccer, una disciplina in grande espansione e di notevole interesse. Contiamo di organizzare quanto prima un campionato regionale".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}