SPORT - CALCIO

pagelle rossoblù

Cholito e Cragno sugli scudi. Bene Rog, ingenuo Carboni

Male Ionita, Ninja in debito d'ossigeno
la rete annullata a simeone (ansa)
La rete annullata a Simeone (Ansa)

Cagliari -Atalanta è finita 0-1, decide un gol di Muriel su rigore. Ecco le pagelle dei rossoblù.

Cragno 7: Si arrende solo al rigore di Muriel. Deve fare gli straordinari sin dall'inizio, quando respinge la punizione di Malinovskyi e il tiro da dentro l'area di Castagne. Nella ripresa disinnesca Ilicic in un paio di occasioni. Una parata, su tiro a botta sicura dello sloveno, è da urlo.

Walukiewicz 6: E' quello che si difende meglio lì dietro. L'Atalanta è più pericolosa sull'altro lato, anche a inizio partita quando c'è ancora Carboni. Fa valere i suoi centimetri (ma non sempre) sui tanti cross che piovono in area.

Pisacane 6: Spesso si fa sfuggire Muriel ed è costretto al fallo. Ma merita la sufficienza perché l'Atalanta attacca da tutte le parti e lui si rende protagonista di un paio di grandi salvataggi, e di alcune letture interessanti. Se il Cagliari regge, è anche merito suo.

Klavan (dal 75') s.v.

Carboni 4,5: Ingenuo. Si fa subito ammonire, poi fa un grande intervento su Malinovskyi ma al 26' frana su di lui e fa girare la partita. L'ucraino era a tu per tu, ma - visto il giallo già sul groppone - avrebbe fatto bene a lasciarlo tirare, invece di regalare un rigore lasciando i suoi in 10. Ha 19 anni, crescerà, le qualità non mancano.

Ionita 5: Gli manca proprio il passo per coprire la fascia, ma Zenga insiste e lo mette lì. Perde il duello con Castagne e con qualche passaggio orizzontale quasi imbarazzante crea grossi grattacapi alla difesa rossoblù.

Faragò (dal 67') 5,5: Non dà quella spinta in più che serviva. Solo una volta riesce ad arrivare al cross, ma calibra malissimo.

Nandez 5,5: Tanti errori, troppe palle perse. Nel finale con un bel guizzo va vicino a un pari che avrebbe avuto del clamoroso.

Nainggolan 5,5: L'assist per il gol annullato di Simeone e pochissimo altro. Prova a fare qualcosa nella ripresa, ma è in debito di ossigeno. "Non stava bene e ha rischiato di non giocare", ha detto a fine partita Zenga, che lo ha fatto respirare togliendolo dal campo a metà del secondo tempo.

Birsa (dal 67') 5,5: Recupera qualche pallone, ma non dà quella qualità che serviva al Cagliari per cercare il pari.

Rog 6,5: Il più lucido a centrocampo e l'ultimo a smettere di crederci. Un paio di break di classe e potenza nella ripresa illudono il Cagliari, ma non vengono finalizzati a dovere dai compagni.

Lykogiannis 5,5: Non parte bene, poi arretra dopo l'espulsione di Carboni. Una partita in continua sofferenza.

Mattiello (dal 67') 6: Entra con Faragò rivoluzionando le fasce, e se non altro si propone di più rispetto al compagno di squadra.

Joao Pedro 5: Gli manca lucidità rispetto ai tempi migliori. Sbaglia praticamente tutto. Dal bellissimo scambio con Cholito nel primo tempo (troppo corto il tacco di ritorno) ai tentativi verso la porta della ripresa, tutti abbondantemente alti.

Simeone 6,5: Un meraviglioso gol annullato. Poi è il solito Cholito: non ha il fisico, ma si sbatte, lotta su tutti i palloni, si propone e prova a dare profondità alla squadra. Spesso è lui a interrompere i momenti di dominio atalantino. Generosissimo.

Ragatzu (dal 75') s.v.

Zenga 6: Il suo Cagliari ha il merito di restare in partita sino all'ultimo minuto. E in dieci contro questa Atalanta non è affatto scontato. Ma Ionita sulla fascia, meglio di no.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}