SPORT - CALCIO

per giusta causa

Linea dura di Cellino, il Brescia licenzia Balotelli

Insanabile ormai la rottura tra il patron Massimo Cellino e il calciatore
mario balotelli (archivio l unione sarda)
Mario Balotelli (archivio L'Unione Sarda)

E' finita, nel peggiore dei modi, tra il Brescia e Mario Balotelli: il club ha inviato al giocatore la lettera per chiedere la rescissione unilaterale del contratto per "giusta causa" per le sue assenze ripetute agli allenamenti.

Insanabile ormai la rottura tra il patron Massimo Cellino e il calciatore.

Lo strappo decisivo è arrivato dopo la decisione dell'attaccante di presentare un certificato medico con la diagnosi di gastroenterite per la quale non si è presentato agli ultimi allenamenti dopo settimane di grande tensione con la società.

Secondo alcune indiscrezioni, ci sarebbe già l'accordo tra la società e il giocatore per la rescissione del contratto.

Del calciatore aveva parlato qualche giorno fa proprio Cellino in un'intervista al "Corriere dello Sport": "La scommessa Balotelli l'ho persa di brutto", aveva dichiarato l'ex presidente del Cagliari, aggiungendo: "Io l'ho tentata, il resto l'ha fatto Mario. Ho pensato che le condizioni ci fossero tutte, niente da fare. Mario vive al di sopra delle regole, oppure con regole tutte sue, gli dici una cosa e lui ne fa un'altra. Raiola ogni tanto mi chiede di dargli una mano per vedere se riesce a trovare un'altra squadra, ma io ho già i miei problemi. La squadra stessa in questo momento gli è distante".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}