SPORT - CALCIO

da applausi

Cagliari, che meraviglia!
Contro la Viola finisce 5-2

I ragazzi di Maran volano. Tre assist di Nainggolan, cinque gol con marcatori diversi. Un attimo di rilassamento nel finale, ma la squadra rossoblù oggi se lo può permettere

Si migliora di settimana in settimana. Dopo la vittoria di Bergamo avevamo parlato del miglior Cagliari della stagione, ma già dobbiamo correggerci.

I rossoblù con una prova stratosferica annichiliscono la Fiorentina di Montella: 5-2 il risultato finale con reti di Rog, Pisacane, Simeone, Joao Pedro e Nainggolan, quest'ultimo - autentico trascinatore - autore anche di tre assist. Sul 5-0 arriva un comprensibile rilassamento e Vlahovic con due bellissimi gol rende meno umiliante il risultato per gli ospiti.

Eguagliato il record d'imattibilità nel campionato a 20 squadre, risalente al 2006, e i nostri non sembrano avere alcuna intenzione di fermarsi.

Maran parte con tre cambi rispetto a Bergamo, questo l'undici titolare: Olsen, Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini, Cigarini, Nandez, Rog, Nainggolan, Joao Pedro, Simeone.

Montella risponde così: Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Lirola, Badelj, Pulgar, Dalbert, Castrovilli, Chiesa, Vlahovic.

PRIMO TEMPO - Che sarà una domenica difficile la Viola lo capisce subito. Già al 3' un'occasionissima: cross di Nandez, testa di Joao Pedro e Simeone manca l'appuntamento con la palla a pochi metri dalla porta. Un inizio strepitoso del Cagliari, che nei primi 15 minuti non dà mai modo alla Fiorentina neanche di avviare un'azione d'attacco.

Il primo gol in campionato per Rog (Ansa)
Il primo gol in campionato per Rog (Ansa)

Quando scatta il minuto 13 la Sardegna Arena si ferma: tutti in piedi per Davide Astori. Neanche il tempo di ricominciare a giocare e il Cagliari confeziona lo splendido gol dell'1-0. Un'azione spettacolare, tutta di prima: Cigarini per Joao Pedro che tocca per Nainggolan, il Ninja d'esterno no look premia l'inserimento dell'inesauribile Rog, che a tu per tu con Dragowski lo fulmina. Siamo al 16', per il croato è il primo gol in campionato.

I rossoblù continuano a imperversare: prima Simeone conclude al termine di un'azione personale devastante trovando la risposta di Dragowski, al 21' ci prova anche Joao Pedro, tiro deviato. Al 25' il Ninja, lanciato a tu per tu da un retropassaggio suicida di Pezzella, sbaglia l'ultimo controllo in area e si incarta, ma il gol è solo rimandato di un minuto.

Il raddoppio - al 26' - è a firma Pisacane, una perfetta inzuccata su corner delizioso del solito Cigarini. Non finisce qui, perché dopo otto minuti arriva il tris: Rog premia l'inserimento di Nainggolan, sul tiro del belga si oppone Dragowski ma la palla arriva a campanile sul destro dello stesso Ninja, che di prima mette al centro per il colpo di tacco - pregevole e vincente - del Cholito. Simeone non esulta per rispetto alla sua ex squadra, ma il sorriso sul suo volto la dice lunga.

Nel finale c'è gloria anche per Olsen, che si oppone con un grande intervento al tentativo di Pezzella.

L'inzuccata vincente di Pisacane (Ansa)
L'inzuccata vincente di Pisacane (Ansa)

SECONDO TEMPO - Ancora Olsen sugli scudi a inizio ripresa: spettacolare il volo per respingere la botta da fuori di Dalbert.

Ma il Cagliari continua a far male: il Ninja, ancora lui, ruba palla a Badelj, arriva sulla trequarti e serve Joao Pedro che batte Dragowski per la quarta volta. Siamo al 54': 4-0 per i sardi e terzo assist per il belga.

La Fiorentina è tramortita, Cagliari vicino al quinto gol prima con Simeone poi con Nainggolan. E quando la Viola si affaccia dalle parti di Olsen non passa: al 63' il portierone rossoblù si oppone a Sottil.

Il quinto gol arriva al 65', è la ciliegina sulla torta di una partita perfetta del Ninja, che riceve da Cigarini e dai 20 metri scaglia un esterno destro che si infila sotto l'incrocio non lasciando scampo a Dragowski.

(Ansa)
(Ansa)

Al 74' entra Cerri per uno strepitoso Simeone, e un minuto dopo la Fiorentina trova il gol della bandiera: assist di Dalbert dalla sinistra, Vlahovic controlla in area e batte Olsen, che questa volta non poteva proprio nulla. Il Cagliari rischia anche un minuto dopo, ma Sottil si butta inopinatamente in area beccandosi anche il giallo per simulazione.

Al 78' la standing ovation per il Ninja, sostituito da Castro, poi Maran concede qualche minuto anche a Ragatzu e lascia rifiatare Nandez.

Nel finale un Cagliari più rilassato concede qualcosa alla Fiorentina, a arriva il secondo gol - molto bello - di Vlahovic, ma oggi se lo può permettere. Tutto è concesso. Un'intera regione sogna, i rossoblù danno spettacolo e sono terzi in classifica, a pari merito con la Lazio.

(Unioneonline/L)

- LE PAGELLE

- LE IMMAGINI DEL MATCH:

il cagliari abbatte la fiorentina le immagini del match
Il Cagliari abbatte la Fiorentina: le immagini del match
il gol di tacco di simeone
Il gol di tacco di Simeone
la rete di pisacane
La rete di Pisacane
la gioia dei rososbl
La gioia dei rososblù
la delusione di montella
La delusione di Montella
joao pedro dopo il gol
Joao Pedro dopo il gol
lo strepitoso gol di nainggolan
Lo strepitoso gol di Nainggolan
(foto ansa)
(Foto Ansa)
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}