SPORT - CALCIO

Fenomeno

Messi: "Mi manca Ronaldo. E inizio a fare fatica"

L'asso argentino ammette che il ritiro è sempre più vicino: "A 36 anni magari non potrò muovermi"
lionel messi (archivio l unione sarda)
Lionel Messi (archivio L'Unione Sarda)

Lionel Messi si appresta a vincere il suo sesto Pallone d'Oro, ma allo stesso tempo inizia a fare i conti con l'età. Il fuoriclasse argentino mette in chiaro le cose riguardo il futuro nel corso di un'intervista all'emittente catalana Rac 1.

"Ho sempre sognato di giocare un giorno nel Newell's, ma alle volte bisogna fare i conti con la famiglia - esordisce la Pulce 32enne -. Mi trovo benissimo a Barcellona e non voglio che i miei figli siano costretti ad abbandonare gli amici. Di certo ho un'età in cui inizio a fare fatica, così come normale e logico. Potrei dire che arriverò a 35-36 anni e a quel punto magari non potrò più muovermi".

Insomma idee chiare per il numero dieci blaugrana che è consapevole della sua forza, ma anche dell'età che avanza. E a proposito di campo, ecco un pensiero per il suo rivale di sempre, Cristiano Ronaldo: "Mi manca e certamente avrei preferito che fosse rimasto al Real Madrid. Rendeva migliore la Liga e il Clasico".

Infine su Neymar e la sua voglia di lasciare il Psg per tornare al Barca: "Credo si sia pentito immediatamente di aver lasciato il Barca. Ho temuto che finisse con i Blancos perché Florentino Perez voleva sfruttare il suo malcontento per portarlo via".

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...