SPORT - CALCIO

mondiali femminili

Italia-Brasile 0-1: azzurre sconfitte, ma prime nel girone

La squadra di Bertolini passa agli Ottavi nonostante il ko. Decide un rigore di Marta

L'Italia, già qualificata agli Ottavi, perde contro il Brasile ma conquista comunque il primo posto nel girone ai Mondiali di calcio femminile che si stanno disputando in Francia.

Allo stadio Hainaut di Valenciennes finisce 1-0, risultato firmato su calcio di rigore da Debinha.

Ma le occasione per la squadra di Bertolini non sono mancate.

La partita inizia subito all'insegna delle emozioni.

Dopo 5 minuti di pressione brasiliana le azzurre riescono a trovare lo spazio per un contropiede micidiale, concluso da Bonansea con un destro dal limite destinato all'angolino basso.

Il portiere sudamericano Barbara però ha un ottimo riflesso e devia in corner.

Poi è il Brasile a sfiorare il vantaggio, angolo dalla destra, colpo di tacco volante di Debinha e Laura Giuliani che sfoggia un riflesso strepitoso deviando in corner.

La Seleçao prende man mano coraggio e prova a stringere d'assedio le azzurre, che si affidano alle ripartenze.

E proprio da un'altra ripartenza veloce arriva la seconda grande occasione italiana del primo tempo.

Protagonista ancora Bonansea: cross dalla destra, sinistro ravvicinato al volo della numero 11 che trova anche in questo caso la pronta respinta di Barbara.

A inizio ripresa il Brasile sfiora ancora il vantaggio: punizione dal limite calciata da Andressa e palla che si stampa contro la traversa.

Al 56' altro brivido per l'Italia, quando Kathellen sorprende di testa la difesa guidata da Sara Gama, con la palla che termina fuori di un soffio.

Al 74' il Brasile trova l'1-0, come detto su calcio di rigore.

Debinha entra in area, contatto spalla a spalla con Linari e la numero 9 cade. Per l'arbitro Venegas non ci sono dubby: penalty.

Sul dischetto si presenta Marta che non sbaglia, spiazzando Giuliani.

Le ragazze di Bertolini provano a reagire, ma le brasiliane fanno buona guardia.

L'ultima parte del match scorre via senza particolari brividi, con le squadre assai stanche.

Ultimo sussulto italiano al 95': Giugliano prova un tiro-cross da lontanissimo, ma Barbara disinnesca senza problemi.

Al triplice fischio l'Italia festeggia il primato nel girone, con la testa già al prossimo match, in programma a Montpellier il 25 giugno.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...