SPORT - CALCIO

sessimo

"Mi dispiace, non volevo offendere": Collovati si scusa, ma la Rai lo sospende VIDEO

Dopo la bufera social, l'ex difensore fa marcia indietro con un tweet

"Mi dispiace, non era mia intenzione offendere nessuno": dopo 24 ore dalle frasi choc di Fulvio Collovati a "Quelli che il Calcio" arrivano le scuse del difensore campione del mondo nel 1982.

Fulvio Collovati, insieme a Paolo Rossi, Marco Tardelli e Giancarlo Antognoni in una partita benefica tra le vecchie glorie di Italia e Germania
Fulvio Collovati, insieme a Paolo Rossi, Marco Tardelli e Giancarlo Antognoni in una partita benefica tra le vecchie glorie di Italia e Germania

"Mi scuso se le frasi pronunciate in chiusura di trasmissione a 'Quelli che il Calcio', pure in un clima goliardico, abbiano urtato la sensibilità delle donne" si legge nel tweet pubblicato dopo la bufera social.

Il tweet di Fulvio Collovati

"Le donne non sono in grado di capire di tattica come gli uomini. Quelle che lo fanno mi fanno venire il voltastomaco": questa la frase incriminata che ha suscitato numerose polemiche, non solo tra gli appassionati di calcio, e che non è andata giù alla rai, che ha oggi optato per la sospensione del commentatore fino al 9 marzo.

Parla Regina Baresi, capitana dell'Inter

Sdegno anche da parte delle calciatrici, che si sono recentemente guadagnate la qualificazione ai Mondiali.

Regina Baresi, capitana dell'Inter e figlia di Beppe, e Carolina Morace, allenatrice del Milan, hanno affidato ai social tutto il loro sdegno per le dichiarazioni di Collovati.

Il post Facebook di Carolina Morace

In difesa dell'ex difensore si è però schierata la moglie Caterina, chiamata in causa su Twitter da alcuni utenti indignati.

Il tweet di Caterina Collovati in difesa del marito

"La tattica spiegata da una donna non mi convince - ha dichiarato - e quando presentavo le trasmissioni di calcio non ho mai avuto la pretesa di parlarne".

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...