SPORT - CALCIO

successo in rimonta

Il Cagliari torna a vincere. Doppio Pavoletti: Parma ko FOTO

Il bomber pareggia il conto dopo il vantaggio di Kucka e poi trova l'inzuccata che regala i tre punti ai rossoblù

Il Cagliari torna alla vittoria superando 2-1 in rimonta il Parma nel primo anticipo del sabato della 24esima giornata di Serie A. Merito di una prova di carattere e di Pavoletti, a segno due volte, a ribaltare il vantaggio ospite siglato da Kucka.

LE FORMAZIONI - Per la delicata sfida della Sardegna Arena Rolando Maran sceglie una formazione collaudata, lasciando però in panchina Srna, preferendogli Padoin come esterno destro e confermando a sinistra il giovane neoacquisto Pellegrini.

Nella line-up titolare, dunque, Cragno tra i pali, protetto da Ceppitelli, Pisacane, Padoin e, appunto, Pellegrini. A centrocampo Cigarini, con Deiola, Barella e Ionita. In avanti i soliti Joao Pedro e Pavoletti.

Gli emiliani rispondono con Sepe, Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gobbi, Barillà, Stulac e Kucka, subito dietro al tridente composto da Gervinho, Biabiany e Inglese.

Arbitra Manganiello di Pinerolo.

PRIMO TEMPO - I rossoblù partono con voglia e convinzione, molta più degli ospiti, che nel primo quarto d’ora sembrano subire l’iniziativa sarda.

Al 4’ Pavoletti, imbeccato in area da Joao Pedro, svirgola da buona posizione e anche Pellegrini, nel tentativo successivo, non riesce a colpire in maniera pericolosa.

All’8’ è Ceppitelli, di testa su corner, a impensierire la retroguardia parmense, ma la palla è alta.

Quattro minuti dopo ancora Pavoletti: l’inzuccata su bel cross di Padoin, però, è fuori bersaglio.

Ci prova anche Deiola dalla distanza: “bomba” centrale, facile preda di Sepe.

Al 20’ si ripropone l’asse Padoin-Pavoletti, con il numero 30 che riesce solo a sfiorare.

Pellegrini battaglia con Kucka (Ansa)
Pellegrini battaglia con Kucka (Ansa)

È un buon Cagliari però. Volitivo, dinamico. Ma, come al solito, sfortunato.

Attorno alla mezzora deve infatti uscire anzitempo Pellegrini, rimasto acciaccato dopo uno scontro con Kucka. Al suo posto a sinistra Maran inserisce Lykogiannis.

Al 37’ il primo timido squillo del Parma: Inglese colpisce di testa, ma Cragno non ha problemi a fermare la sfera.

Il portiere rossoblù, invece, nulla può sul colpo di testa di Kucka al 40’: cross di Gobbi dalla sinistra, Ceppitelli e Pisacane si perdono lo slovacco ex Milan che trova la parabola vincente e insacca l’1-0.

Per il Parma, che va a bersi il tè negli spogliatoi in vantaggio, il massimo risultato con il minimo sforzo.

Cragno vola, ma nulla può sul colpo di testa di Kucka (Ansa)
Cragno vola, ma nulla può sul colpo di testa di Kucka (Ansa)

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il Cagliari torna in campo per cercare di raddrizzare la partita, ma il Parma fa buona guardia.

Al 53’ Biabiany mette in mezzo un pallone interessante per Inglese, che in area trova la deviazione, ma non il bersaglio.

Al 55' scatta il secondo cambio di Maran, questa volta non forzato: fuori Deiola, dentro Despodov.

Il bulgaro prova subito a entrare in partita, sfoggiando giocate di qualità.

La prima azione pericolosa del Cagliari arriva al 63’: ottimo cross di Barella dalla destra, Joao Pedro prende il tempo a tutti, ma la sua inzuccata termina a lato di poco.

Ma tre minuti dopo i rossoblù riescono ad agguantare il pareggio: punizione di Cigarini, torre di Ceppitelli e Pavoletti, sotto misura, è lesto ad anticipare di piede Sepe siglando l’1-1.

Cagliari-Parma (Ansa)
Cagliari-Parma (Ansa)

Ristabilita la parità, le squadre giocano a viso aperto.

Prima ci prova Bastoni, ma il sinistro arriva tra le braccia di Cragno. Poi Joao Pedro spara alto dal limite dell’area. E nell’azione dopo ancora Cragno è costretto a uscire dall’area per allontanare di piede una minacciosa corsa di Inglese.

Nell’ultimo quarto d’ora le due squadre calano il ritmo, quasi ad accontentarsi del pareggio.

Ma all’86’ Barella inventa sulla sinistra e tira fuori dal cappello un ottimo cross in mezzo per Pavoletti che sforna la specialità della casa: colpo di testa e gol che vale il 2-1.

I minuti finali vedono il Parma all’arrembaggio, ma Cragno e compagni restano compatti.

C’è solo il tempo per l’espulsione di Joao Pedro, che rimedia un giallo per un fallo e il rosso per proteste, e per l’ultima sostituzione chiamata da Maran: Bradaric per Cigarini.

E dopo 3 minuti di recupero i rossoblù possono tornare a respirare l’aria della vittoria, conquistando tre punti davvero pesantissimi.

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

(Unioneonline/l.f.)

LE IMMAGINI:

cagliari parma finisce 2 1 pavoletti affonda i crociati
Cagliari-Parma finisce 2-1. Pavoletti affonda i crociati
il bomber rossobl raddrizza la partita con una doppietta
Il bomber rossoblù raddrizza la partita con una doppietta
alla sardegna arena per non era iniziata bene
Alla Sardegna Arena però non era iniziata bene...
nel primo tempo kucka ha siglato il gol del vantaggio per gli emiliani
Nel primo tempo Kucka ha siglato il gol del vantaggio per gli emiliani
0 1 decisamente immeritato
0-1 decisamente immeritato
il cagliari per non ha mollato e ha continuato a spingere
Il Cagliari però non ha mollato e ha continuato a spingere
nei secondi 45 minuti pavoloso ha battuto sepe per due volte
Nei secondi 45 minuti Pavoloso ha battuto Sepe per due volte
prima di piede
Prima di piede...
e poi di testa
E poi di testa...
parma ko il cagliari si porta a 24 in classifica i crociati rimangono a 29 (ansa)
Parma ko. Il Cagliari si porta a 24 in classifica, i crociati rimangono a 29 (Ansa)
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...