SPORT - BASKET

basket femminile

A2, amare sconfitte per Techfind Selargius e Virtus Cagliari

Le selargine sono state battute 49-41 dal Jolly Livorno, mentre la Surgical è stata travolta 68-43 dalla Cestistica Spezzina
la techfind selargius (foto andrea cicotto)
La Techfind Selargius (foto Andrea Cicotto)

Sabato sera da dimenticare per le portacolori sarde nell'A2 femminile di basket, a cui la 18ª giornata ha riservato due brucianti sconfitte.

Una Techfind Selargius sottotono e senza la capitana Granzotto (ancora alle prese con una forte contusione rimediata sette giorni fa durante il derby) è stata battuta 49-41 dal Jolly Livorno, che ha estratto dal mazzo la nuova arrivata, il pivot ex Hannover Tea Peric, e ha messo i bastoni tra le ruote alle giallonere e ottenuto la quarta vittoria stagionale.

La Surgical Virtus, invece, è stata travolta 68-43 dall'insidiosa Cestistica Spezzina, che naviga in zona play-off: le cagliaritane hanno così incassato la sedicesima sconfitta in altrettante partite.

TECHFIND - Selargine subito avanti (7-16), poi le livornesi sono venute fuori e, complici i troppi errori al tiro, su entrambi i fronti, come dimostra il punteggio bassissimo, la gara è rimasta a lungo in equilibrio finché le padrone di casa, con gli assalti di Peric e Ceccarini, hanno chiuso il terzo quarto avanti 41-34. La reazione del San Salvatore è arrivata e, coi due liberi trasformati da Pandori che ha siglato il -2 a 6' dalla fine, ma la chance di pareggiare è poi sfumata e il Jolly è riuscito ad archiviare indenne gli ultimi minuti di gioco. In doppia cifra El Habbab e Cutrupi.

SURGICAL - Le cagliaritane, nonostante i 16 punti di differenza in classifica, hanno tenuto il passo della Spezzina e chiuso il primo quarto avanti 14-16 grazie al canestro siglato dalla rientrante Chrysanthidou, che chiuderà in doppia cifra come Zolfanelli. Le liguri, però, non hanno perso tempo ma mostrato i muscoli e sfruttato i quarti successivi per incrementare il distacco sempre più, passando dal 33-23 di fine secondo al +25 (53-28) di fine terzo. Equibrata l'ultima frazione, finita con un incoraggiante parziale di 15-15 che però non è bastato a regalare alla Virtus i primi punti stagionali.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}