SPORT - BASKET

Champions

La gara di Ankara contro il Turk Telekom è già uno spareggio per la Dinamo

La squadra sassarese ha dovuto osservare un programma strettissimo

Le gare giocate ieri sera per il secondo turno hanno mostrato quanto sia equilibrato il girone: lo Strasburgo ha perso nettamente sul campo polacco del Polski Torun, mentre i belgi dell'Ostenda hanno superato l'Unet Holon di 15 punti. Chi vince stasera (ore 18.30 italiane) fra Turk Telekom e Banco di Sardegna balza in vetta al girone A, probabilmente insieme al Manresa, che ospita il coriaceo Lietkabelis.

Si gioca ad Ankara e la nuova tregua e l'accordo con la Russia di Putin sfuma ulteriormente i pericoli del conflitto coi curdi che si svolge a oltre 500 km dalla capitale turca.

La squadra sassarese ha dovuto osservare un programma strettissimo: dopo il volo Roma-Istanbul e Istanbul-Ankara, allenamento appena arrivati, cena e poi a letto. Questa mattina una piccola seduta di tiro e poi stasera il match contro un'avversaria che si candida decisamente a uno dei quattro posti (su otto del girone) che valgono i playoff. In campionato il Turk Telekom ha perso contro Tofas Bursa e Fenerbahce, in Champions ha fatto il colpaccio in Israele contro l'Unet Holon per 82-79.

Squadra molto solida fisicamente, con giocatori di grade stazza come il centro francese Fall, 218cm per 120 kg, il turco Guven, alto 212cm, e l'alapivot Usa di passaporto canadese Wiltjer, ex Olympiakos e Malaga che ha firmato 13 punti e 9 rimbalzi. Il play è l'americano Tj Campbell, col Nanterre ha vinto l'Eurochallenge 2015, le guardie e ali sono. Il turco Baygul (Eurocup 2018 col Darussafaka), l'americano Nick Johnson, ex Bayern Monaco, e RJ Hunter, scelto col numero 28 nel Draft 2015 dai Boston Celtics.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...