SPORT - ALTRI SPORT

pugilato

Porto Torres in boxe: sul ring si confermano "big" Alfieri e Aroni

Al PalaMura anche diversi big, vittoria di livello di Aroni sul moldavo Petru Chinochiu

Il boxeur 25enne Andrea Aroni dell'accademia Boxe Mario Muretti archivia con una vittoria ai punti l'incontro pro disputato nel quadrato del PalaMura di Porto Torres. Tutto al cospetto di un valido atleta,l'avversario moldavo Petru Chinochiu della Società Boxe Cavarzere di Monselice che ha sparato colpi troppo larghi, ma ha tenuto botta, ha incassato bene qualche colpo duro, ma ha risposto con lentezza ogni qualvolta Aroni mostrava solidità e decisione nel colpo. Una sfida tra professionisti per i pesi supermedi di 76 chili, incastonata in una grande serata di boxe, la prima edizione di Se.Sa Boxing Night organizzata dalla neonata palestra di via Manzoni che festeggia con successo il suo primo anno di attività.

Due i match clou, quattro professionisti di alto livello, dopo Aroni-Chinochiu è stata la volta del 24enne pugile vastese Luigi Alfieri per la San Salvo Boxe che ha battuto il pugile di casa Andrea Saba della Palaistikè Cagliari nella semifinale pesi Welter, 66 chili, conquistando il Trofeo delle cinture WBC - Fpi e l'accesso alla finale per la scalata al titolo italiano. Quello di Alfieri è il suo terzo match da professionista seguito da tanti sostenitori e da un pubblico caloroso presente sugli spalti del Palazzetto Alberto Mura.

Alfieri ha giocato in attacco con colpi incisivi e potenti, facendo breccia nella guardia dell'avversario che si è buttato senza tenere le distanze. Il pugile vastese ha dato prova di grande resistenza fisica, molto dinamico e coriaceo contro un avversario Saba che non è riuscito a superarlo lasciandosi sopraffare dall'impeto dell'agonismo. La serata è stata introdotta dall'esibizione di dieci match dilettantistici AOB da tre riprese ciascuna, provenienti da diverse palestre della Sardegna.

I porta colori della palestra turritana Se.Sa. Boxing Group sono stati per i 57 kg-junior, Gabriele Campus che ha ceduto a Claudio Puggioni del Boxing Team Erittu, nella categoria junior 46 kg, Antonio Eretta che ha perso la sfida contro Pietro Garau della Boxe città di Guspini . Nella categoria School Boy 48 kg, Giuseppe Nardi è finito in parità contro Mattia Osana della società Shardana, ed infine nei 75 kg l'incontro sospeso per cautela tra Mattia Spada e Michele Aristarco del Boxing Club Sassari.

In parità è finita la sfida tra Antonio Mocci della Turris Martellini e Simone Meloni della Shardana, categoria junior 57 chili, mentre Alessandro Cau del Team Erittu si afferma su Gabriele Lazzarini del Boxing Club Mura categoria youth 65 chili, e Ahmed Bensad della Pugilistica Uta strappa la vittoria a Nicolò Galitelli della Martellini, categoria youth 65 chili. Tra le femminili Giulia Deplano del Gruppo Vigili del Fuoco si afferma su Simonetta Borto del Team Erittu, categoria Elite 57 chili, a seguire Luca Baduena del Boxing Sassari perde contro Michele Chessa del Team Erittu, categoria Elite 69 chili e, infine Simone Mha, miglior pugile del King George Cagliari vince su Daniel Loiacono del Gymnasium Sassari, categoria Elite 67 chili.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...